L'allenatore della Roma Paulo Fonseca ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa, alla vigilia di Roma-Sampdoria. Queste le sue parole:

Come arriva la squadra a questa partita? C'è stato anche qualche problema fisico…
"La squadra sta bene. Siamo ritornati motivati e la squadra si è allenata bene questi giorni. Siamo pronti per iniziare quest'anno nel modo migliore".

Ha già parlato con Tiago Pinto?
"Stiamo parlando normalmente, adesso sto aspettando che Tiago arrivi per continuare a parlare, ma stiamo parlando già".

Sono rari due giocatori over 30 decisivi come Dzeko e Quagliarella?
"Per me i giocatori non hanno età, loro due sono una prova che sono due grandi professionisti e due grandi giocatori, non hanno età ma hanno rendimento, e loro due lo hanno".

Cristante è diffidato, giocherà domani?
"Vediamo domani".

Quanto possono incidere i comportamenti nella vita privata nel rendimento sul campo? Ha parlato con Zaniolo?
"Non entro nella vita privata dei giocatori. Quando Zaniolo sta qui è un professionista".

Sarebbe servita una pausa più lunga?
"Mi piacerebbe, ma dobbiamo capire che non è possibile, non abbiamo tempo per una pausa lunga, abbiamo una densità di partite molto alta, tutti dicono che è importante avere una pausa ma in questo momento, con questi problemi, non c'è spazio per una pausa più lunga".

Come ha visto Pastore? È pronto per essere convocato domani?
"Non è pronto, si è fermato tanto tempo, è tornato in questi giorni e ha bisogno di un lavoro specifico per tornare dopo così tanto tempo, non è disponibile per domani".

Ha avvertito un carico di fatica nella squadra?
"Abbiamo lavorato bene in questi giorni, i ragazzi sono motivati, e quando le squadre sono motivate è più facile anche dal punto di vista fisico".

Domani arbitrerà Guida, teme la designazione arbitrale?
"In generale non abbiamo avuto un buon arbitraggio con il Sassuolo, ma ho fiducia per l'arbitraggio di domani".

Oggi è più importante l'efficacia dell'identità?
"Entrambi gli elementi sono importanti, ogni partita qui è diversa, dobbiamo preparare strategicamente ogni partita in maniera diversa"

Nei primi allenamenti abbiamo visto un lavoro molto intenso dal punto di vista atletico. Come avete lavorato?
"Ci siamo fermati pochi giorni, la pausa non ha avuto un'influenza grande nei giocatori. Nel primo giorno abbiamo fatto un lavoro individale per precauzione Covid, i giocatori sono stati in diversi Paesi. Soltanto questo".

La Roma ha vinto con tutte le squadre che hanno più o meno la classifica della Samp. È la più forte di quella parte della classifica?
"È una delle più forti. Stanno facendo un grande campionato, Ranieri sta facendo un gran lavoro ed è un grande allenatore. Loro hanno fatto sempre grandi risultati contro grandi squadre e domani mi aspetto una partita difficile contro una grande squadra e un grande allenatore".