"Ci servirà la partita perfetta". Il tecnico della Sampdoria Claudio Ranieri commenta ai microfoni ufficiale del club genovese l'avvicinamento alla gara contro la Roma del 3 gennaio all'Olimpico. Sarà il primo appuntamento del 2021, con calcio d'inizio programmato per le ore 15.00. Ecco le dichiarazioni dell'allenatore blucerchiato.

"Iniziamo il nuovo anno con la Roma. La sconfitta col Sassuolo non la volevamo, venivamo da due belle partite e volevamo fare il tris, ci abbiamo provato in tutte le maniere, i numeri mi danno ragione. Abbiamo fatto una prestazione eccellente, la squadra sta bene fisicamente. Andremo a Roma con la consapevolezza di affrontare la terza forza del campionato. Ogni azione che sviluppano trovano il gol. Dobbiamo fare la partita perfetta ed essere concentrati. Faccio questo mestiere per le emozioni che mi dà. Roma è differente, è la mia città e la mia squadra. Io però sono un professionista, sarà una grande emozione, ma quando si scende in campo si cerca di fare il meglio. Ci stiamo preparando per affrontare una squadra con idee e qualità, cercheremo di sfruttare le nostre caratteristiche. La squadra ha grande voglia di ricominciare, i ragazzi mi stanno offrendo grandi garanzie".

Sugli infortuni.
"Bereszynski sta recuperando, si è allenato in gruppo. Lo porterò a Roma per fargli sentire l'aria dello spogliatoio. Yoshida ha dato tanta sicurezza sulla corsia destra, contro un avversario non facile. Sarà così anche questa volta. Sarà una partita impegnativa. Auguro a tutti un 2021 di rinascita, di rivederci allo stadio e stare tutti insieme. Speriamo di esultare, ma anche di ricevere critiche: tutto serve, perché così è davvero brutto".