Luciano Spalletti in occasione della conferenza stampa pre-partita di Inter-Sampdoria è tornato a parlare del caso Icardi: "E' stata presa una decisione che non è contro Icardi, è una decisione a favore dell'Inter".

"Questo è grosso modo il dialogo di ieri col giocatore. E' un provvedimento verso la correttezza, domani dobbiamo rendere conto all'Inter e ai nostri tifosi delle nostre scelte - prosegue il tecnico- E' la correttezza verso la squadra che va messa davanti a tutto e non il singolo calciatore, c'è un concetto di squadra dietro. Siamo disposti a passare sopra a tutto e a tutti per il bene della squadra".

"Icardi come Totti? Non sono io che ho preso questa decisione. E' stata l'Inter. E a Roma è stata la Roma". Il tecnico nerazzuro ha poi commentato l'episodio di questa mattina accaduto a Wanda Nara, moglie e procuratrice di Mauro Icardi, oggi aggredita con una sassata sulla sua auto: "Bisogna fare denuncia perché queste cose non vanno bene. Però noi dobbiamo andare avanti. Icardi non c'è e a me interessano gli altri domani sera"