Tiago Pinto non si è dimenticato. Nell'agenda del dirigente portoghese è sempre ai primi posti la questione del rinnovo contrattuale del Capitano Lorenzo Pellegrini. Che, come si ricorderà, andrà in scadenza il trenta giugno del prossimo anno, compresa la clausola di trenta milioni con cui un club, avendo il sì del giocatore, potrebbe prendere il centrocampista senza bisogno neppure di trattare con la Roma. Tra le parti, Pinto e il procuratore Gianpiero Pocetta, ci sono stati già diversi contatti in cui la Roma ha ribadito l'assoluta intenzione di continuare ad avere Pellegrini considerandolo l'immagine perfetta per il club (è stato dichiarato ufficialmente). C'è bisogno, ovviamente, di trovare un punto d'incontro che faccia contenti tutti. E, a questo proposito, è stato fissato che tra la fine di questa settimana e l'inizio della prossima ci si riveda per continuare a trattare. C'è bisogno ancora di confrontarsi, ma la sensazione che trapela è che arriverà la fumata bianca.