In ordine alfabetico: Arsenal, Atletico Madrid, Chelsea, Inter, Juventus, Milan. E, potete scommetterci, chissà quali altri grandi club usciranno nei prossimi giorni come interessati a Kaio Jorge. Diciannove anni appena compiuti, prospetto di campione, prima punta, brasiliano, cartellino di proprietà del Santos dove lo considerano il nuovo Neymar ma con un contratto in scadenza il prossimo trentuno dicembre. Cosa che, anche i meno scafati sanno, sta progressivamente erodendo i venti milioni che il club paulista chiede per il cartellino di un giocatore che sembra destinato a una grande carriera.

Ecco, dando per sicuri gli interessamenti di tutti i club di cui sopra (ci risulta in particolare dell'Atletico Madrid che sta cercando un giovane da mettere alle spalle dell'italiano Suarez), bisogna aggiornare l'ordine alfabetico. Perché tra le squadre che sono interessate al giovane talento brasileiro, bisogna aggiungere anche la nostra Roma. Non è un'indiscrezione, ma una notizia verificata. Nel senso che di Kaio Jorge si è parlato nel corso dei contatti e degli incontri che ci sono stati per il rinnovo e l'adeguamento economico del contratto di Roger Ibanez. Il motivo non è difficile da capire. Il procuratore. Nel senso che Giuliano Bertolucci, il manager brasiliano numero uno, imprenditore facoltoso con l'hobby del calcio, nella sua scuderia (numerosissima e di qualità) oltre a Ibanez ha pure Kaio Jorge, l'emergente centravanti del Santos (quest'anno per esempio cinque gol in dodici presenze in Copa Libertadores) che è entrato nel mirino di tanti e importanti club europei. Nel corso delle chiacchierate con Bertolucci, Tiago Pinto ha fatto capire che il giocatore piace anche alla Roma, ma anche che se la richiesta continuerà a essere non inferiore ai quindici milioni di euro, difficilmente si potrà quagliare. A meno che, ovviamente, per il ragazzo brasiliano non si decida di farlo arrivare al trentuno dicembre senza firmare nessun prolungamento contrattuale e quindi acquistabile pagando soltanto il suo stipendio.

Difficile, però, che questo avvenga perché il Santos, di fronte a un nuovo no del ragazzo, lo venderà. E, come visto, gli acquirenti non mancano. In particolare Atletico Madrid e Milan sono forti sul ragazzo, con Berta e Massara, i direttori sportivi dei due club, che hanno fatto già più di un passo per cercare di acquistare il cartellino del baby brasiliano. La Roma, in ogni caso, a Bertolucci ha detto di tenerla al corrente sulle vicende contrattuali di Kaio Jorge. Perché il centravanti piace e ha l'identikit del prospetto che la società giallorossa sta cercando: giovane, di qualità e con un ingaggio che non pesi troppo sul bilancio della società.