È sempre calciomercato. La sessione estiva si è appena conclusa ma le trattative non si fermano mai e con i mercati chiusi è partita la caccia allo svincolato. A causa dell'impatto della pandemia sui conti del calcio, molti club hanno chiuso la sessione con una squadra incompleta nel tentativo di strappare acquisti a condizioni migliori. In loro soccorso arriva la lista dei giocatori senza contratto che pur non offrendo primizie può tornare utile per chi sa come cercare. Il regolamento permette di ingaggiare un giocatore senza contratto fino al 31 marzo 2021. Un modo anche per fronteggia le defezioni di Cavid. Fino a un paio di giorni fa c'erano ancora sul mercato gli svincolati di lusso Mario Gotze e Ben Arfa che si sono accordati rispettivamente con PSV Eindhoven e Bordeaux. In difesa il nome da cerchiare in rosso è quello di Ezequiel Garay, 33 anni, difensore argentino che ha appena terminato il suo contratto con il Valencia.

Se cercate un centrale affidabile e di esperienza lui è il profilo giusto, non a caso sono state tante le squadre che lo hanno cercato ma le richieste di ingaggio troppo alte non hanno fatto decollare nessuna trattativa. A lui stanno pensando Lazio e Milan che vorrebbero ancora puntellare la difesa. L'altro profilo è quello più giovani di Jozo Simunovic (26) difensore croato che nell'ultima stagione ha militato nel Celtic. Qualche spunto in più arriva dalle fasce. Uno su cui puntare sarebbe Nathaniel Clyne, terzino destro inglese con un passato nel Liverpool. La sua ultima squadra è stata il Bournemouth in Premier League ma un infortunio al legamento crociato e lo scoppio della pandemia gli hanno rallentato la carriera. È pronto a tornare in pista ed era stato offerto alla Sampdoria, forse finirà in Francia o in Inghilterra. In uscita dall'Inter c'è Kwadwo Asamoah. L'arrivo di Kolarov e Hakimi lo ha fatto scivolare definitivamente indietro nelle gerarchie di Conte (che l'anno scorso lo ha mandato in campo 11 volte) tanto da arrivare alla rescissione di questa estate. In Italia piace alla Sampdoria. Meno appetibili per età e condizioni fisiche i veterani Strinic e Valencia. Il terzino croato è stato svincolato dal Milan, mentre l'ex Manchester United è reduce da un'esperienza in patria al Quito.

In cerca di riscatto

Qualche anno fa il terzetto di centrocampo Wilshere, Guarin, Kagawa avrebbe scaldato l'entusiasmo dei tifosi che si sarebbero trovati ad accogliere uno di questi giocatori. Oggi la realtà è ben diversa e al momento nessuno di loro ha un contratto. Wilshere, 28 anni, promessa mai mantenuta dell'Arsenal, l'anno scorso ha tentato di rilanciarsi al West Ham ma in due anni ha messo insieme la miseria di 19 presenze a causa dei troppi infortuni. Il Genoa aveva provato il colpaccio ma il centrocampista aspetta ancora qualche offerta dalla Premier. Guarin (34 anni) è da tempo fuori dal calcio che conta. Dopo un'esperienza in Cina è tornato in Sudamerica ma il Vasco da Gama non gli ha rinnovato il contratto. Kagawa era una stellina del Borussia Dortmund e solo in giallo-nero è riuscito a esprimersi su livelli importanti. Oggi a 31 anni ha rescisso il suo contratto con il Real Saragozza e potrebbe accettare qualche ricca proposta in arrivo dal Medio Oriente.

La vera operazione nostalgia arriva dal parco attaccanti. Daniel Sturridge (31 anni), ex Liverpool, aveva ritrovato un certo smalto in Turchia con il Trazbonspor (7 gol in 16 presenze) poi è arrivata una squalifica di 4 mesi per aver rivelato informazioni riservate per delle scommesse. I turchi hanno ottenuto la rescissione del contratto e l'attaccante al momento è ancora senza squadra. Stesso destino di Danny Welbeck, 29enne promessa di Manchester United e Arsenal. Dopo l'ultima stagione al Watford non ha ancora trovato una squadra disposta a investire sul suo talento. Veniamo poi a nomi più vicini al panorama della Serie A. L'ex giallorosso Borini non ha rinnovato con il Verona ed è uno dei profili più appetibili per il mercato. Anche grazie alla sua duttilità potrebbe ritornare utile a molte squadre. L'altro è Mario Mandzukic che topo l'esperienza con i qatarioti dell'Al Duhail aspetta una chiamata dall'Europa. Ancora senza squadra anche Mario Balotelli dopo l'esperienza fallimentare di Brescia e la rottura con Cellino. L'agente Mino Raiola tenterà l'ennesima operazione rilancio.