La Roma è vicina al suo vice-Dzeko. Il profilo individuato da Fonseca per il ruolo di secondo centravanti è quello di Borja Mayoral, attaccante spagnolo classe '97 di proprietà del Real Madrid che nella scorsa stagione ha militato in prestito nel Levante.

La scheda di Mayoral

Nome: Borja Mayoral
Età: 23
Data di nascita: 5/04/1997
Luogo di nascita: Parla (Madrid)
Nazionalità: Spagnola
Altezza: 1.82 m
Peso: 74 kg
Piede: Destro
Ruolo: Punta centrale
Palmarès: 1 Champions League, 1 Supercoppa spagnola, 1 Mondiale per club, 1 Europeo Under 21, 1 Europeo Under 19
Precedenti squadre: Real Madrid, Levante, Wolfsburg
Presenze ufficiali 2019-2020: 36
Gol: 9
Presenze in Nazionale Under 21: 31

Descrizione tattica

Borja Majoral è un centravanti moderno, in grado non solo di garantire presenza in zona gol ma anche di svariare su tutto il fronte d'attacco per legare il gioco e servire i compagni. Un modo di interpretare il ruolo di attaccante simile a quello di Edin Dzeko, di cui Mayoral si candida a essere il vice per la prossima stagione.

Nonostante non abbia la stazza del centravanti bosniaco, Mayoral sfrutta a proprio vantaggio i suoi 182 cm d'altezza: lo spagnolo è molto abile nella protezione della palla spalle alla porta e riesce a sfruttare questo fondamentale per gestire il pallone in situazioni di difficoltà e far salire la squadra.

La heatmap di Borja Mayoral nella stagione

Regge bene agli urti e ai contrasti con i difensori grazie a una notevole forza nelle gambe, ma non è un attaccante boa: è dotato di una buona rapidità (soprattutto nel breve) che, unita a una notevole tecnica di base, gli permette di superare i propri avversari nell'uno contro uno. 

Bravo nel posizionamento in area di rigore, sa rendersi pericoloso sia di testa, grazie a un buon tempismo nel salto, che palla a terra, essendo abile a finalizzare quasi indistintamente con entrambi i piedi.

La carriera

Cresciuto nelle giovanili del Real Madrid, Mayoral debutta in prima squadra a 18 anni nella gara di Liga contro il Las Palmas nella stagione 2015/2016, nella quale colleziona 6 presenze. Nell'estate del 2016 passa in prestito al Wolfsburg, ma in Bundesliga non trova fortuna: gioca poco e senza continuità (appena 374' in 19 presenze, per una media di 20 minuti a partita) e segna solo 2 gol.

L'anno dopo torna alla base e si aggrega alla prima squadra del Real, con cui vince il Mondiale per club 2017. In quella stagione trova la sua prima rete con la maglia dei blancos in tutte e tre le competizioni, Liga, Copa del Rey e Champions. Chiude l'anno con 7 gol in 24 presenze e vince la Champions League in finale contro il Liverpool.

Visualizza questo post su Instagram

CHAMP13NS 🏆

Un post condiviso da Borja Mayoral (@borjitamayoral) in data:

Nell'estate 2018 si trasferisce al Levante in prestito, dove resta fino al luglio 2020: in 69 presenze segna 14 gol e mette a segno 4 assist.

Non ha ancora debuttato con la nazionale maggiore, ma con le selezioni giovanili della Spagna ha vinto un Europeo Under 19 (da capocannoniere della competizione) e un Europeo Under 21.