Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora è intervenuto ai microfoni di Rai Tre durante la trasmissione Chi l'ha visto?. Queste le sue dichiarazioni:

"A me dispiace dire e annunciarlo proprio qui, ma le ottimistiche previsioni credo lo siano state un po' troppo. Sul 3 maggio sono dubbioso: se ci fosse la possibilità di riprendere decideremo di farlo a porte chiuse. A oggi ho qualche dubbio sulle dichiarazioni che sento di potere riprendere la competizione. Sono gli stessi scienziati a non avere certezze rispetto all'evoluzione. Non stiamo sbandando ma dobbiamo adattare le decisioni, che cambiano continuamente. La scelta finale spetterà alla federazione, ma le mie parole erano rivolte alle previsioni ottimistiche del calcio che pensava di ricominciare per quella data. Se poi la FIGC deciderà di giocare nei mesi estivi, ciò rientra nell'autonomia dello sport. Dipenderà anche da tutti gli altri campionati. Il mondo del calcio ci ha messo un po' di più a capire l'emergenza che stavamo affrontando. Ora si muoverà con la cautela per evitare certi scenari"