Non ha fatto in tempo ad annunciare un obiettivo a centrocampo che, puntuale, si è rotto di brutto Zaniolo. Roba che, probabilmente, potrebbe indurre il ds giallorosso Gianluca Petrachi a cambiare le strategie per questo mercato di gennaio. Che doveva essere minimalista e invece rischia, nonostante il poco tempo rimasto, di vedere un'imprevista, ma per certi versi necessaria, serie di operazioni, più in entrata che in uscita. In sintesi: un giocatore offensivo, più esterno che centrale, il centrocampista di cui sopra, un centrale difensivo nel caso, probabile, che Juan Jesus venga ceduto.

Il centrocampista

Una prima risposta all'indicazione data da Petrachi prima della sfida con la Juventus, «stiamo seguendo un centrocampista», ieri è arrivata dalla Spagna. Dove, secondo il quotidiano «As», la Roma avrebbe già presentato un'offerta da tre milioni di euro all'Elche (serie B) per portare in Italia Gonzalo Villar. Centrocampista centrale, classe 1998, nazionale under 21 spagnolo, insomma l'identikit giusto per quello che sta cercando la Roma in mezzo al campo, tipo modello Cetin.

Il presidente dell'Elche non ha smentito l'interesse della Roma, potrebbe essere Villar il centrocampisa che Petrachi vuole mettere a disposizione di Fonseca per garantirgli numericamente un centrocampo più ricco. In alternativa sta circolando il nome del belga Orel Mangala, pure lui classe 1998 e under 21, cartellino di proprietà dello Stoccarda club che sta lottando nella B tedesca per tornare in Bundesliga. È un centrocampista centrale di ottime prospettive, ma questo di fatto lo allontana dalla Roma visto che la richiesta per il suo cartellino è superiore ai quindici milioni di euro.

L'esterno

Il ko di Zaniolo sta obbligando i dirigenti giallorossi a cercare anche un esterno alto, pur avendone comunque quattro (Kluivert, Perotti, Mikitharian, Under, più l'opzione Florenzi volendo), ma solo uno di piede mancino. In ogni caso non è detto che arriverà qualcuno. I nomi che si fanno sono quelli di Politano e Suso. Sul primo Inter e Roma stanno lavorando a uno scambio che coinvolgerebbe Spinazzola e potrebbe andare in porto già oggi, il milanista per ora rappresenta un'alternativa sullo sfondo.

Il difensore centrale

In attesa che Juan Jesus saluti (la Fiorentina ha fatto un'offerta per il prestito più riscatto a tre milioni), la Roma sta comunque provando a prendere Ibanez dall'Atalanta. Il brasiliano di sicuro a Trigoria piace, solo che piace pure al Bologna di Walter Sabatini. Il club bergamasco avrebbe trovato l'accordo sia con la Roma che coi rossoblù, ora toccherà al giocatore decidere dove andare, sapendo però che con Mihajlovic giocherebbe con una certa continuità, mentre con la Roma le occasioni per scendere in campo non sarebbero molte (e lui vuole andare via perché non gioca). Oggi in Italia sbarcheranno i suoi procuratori, incontreranno le parti in causa, poi Ibanez prenderà una decisione.