Portogallo, Spagna e forse Italia. Daniel 'El Tano' Angelici è arrivato in Europa per assecondare un'agenda fitta di impegni e di incontri. Il 16, 17 e 18 luglio, il presidente del Boca Juniors è stato convocato a Madrid dal Tas per tre udienze relative al ricorso fatto dagli Xeneizes avverso l'assegnazione della Coppa Libertadores al River Plate. Nel novembre del 2018, la finale di ritorno al Monumental non venne disputata in seguito all'aggressione subìta dal pullman del Boca. Angelici chiese la vittoria a tavolino della coppa alla Conmebol, che invece decise di far disputare la gara di ritorno proprio a Madrid. Uscito sconfitto sul campo, il numero uno degli Xeneizes spera di uscire vincitore dalle aule di tribunale e di vedersi assegnare l'ambito trofeo.

Almendra e gli altri

Non solo tribunali, però, al centro del viaggio di Angelici. Ieri è andata infatti in scena una prima riunione con il Benfica per chiudere l'ingaggio di Salvio e nelle prossime ore ci saranno nuovi incontri. Non è poi da escludere anche una tappa in Italia, dove sono tornati molto di moda i nomi di Almendra (in ottica Roma) e di Nandez (in ottica Cagliari), mentre dalla Francia si aspetta un rilancio del Marsiglia per Dario Benedetto dopo la prima offerta da 12 milioni di euro.