"Manolas ci piace ma non spenderò la cifra della clausola". Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla trattativa che potrebbe portare il difensore greco della Roma a vestire la maglia azzurra: "Ci stiamo lavorando perché nel momento in cui ha comunicato il suo disinteresse a continuare con il Napoli il nostro Albiol, ad un certo punto finché non vogliamo obbligare nessuno a restare, sono chiamato a rimpiazzarlo - ha detto ai microfoni di Radio Kiss Kiss - Ed un buon rimpiazzo può essere il greco. Ci sono due scogli da superare: capire l'aspetto caratteriale, Giuntoli dovrà capire se è compatibile con il nostro spogliatoio perché non possiamo avere problemi. Il secondo nodo è legato alla Roma, bisogna capire che idee avrà la Roma. Dobbiamo capire a che prezzo acquisirlo, perché parliamo di un calciatore che inizia ad avere la sua età e che diventa un vuoto a perdere perché poi non lo puoi rivendere. Ci sto ad investire del denaro, ma la clausola deve essere abbassata perché se si abbina allo stipendio altissimo del calciatore è chiaro che siamo troppo alti. Con tutto il rispetto che ho di Manolas, con una logica legata alla sua età, lo valuto una cifra molto più bassa. Ci sono certi presidente che vogliono comprare da me calciatori alla metà di quanto loro hanno venduto alcuni calciatori a me. Tutti vogliono fare i primi della classe, soprattutto in Italia. Con il Real Madrid io avevo trovato l'accordo in 3 minuti per Higuain".