Ruslan Malinovskyi svela un retroscena del mercato giallorosso di gennaio e ammette di voler lasciare la sua squadra attuale. Il calciatore ucraino in forza al Genk ha rilasciato un'intervista al portale belga hln.be in cui ha parlato della scorsa sessione di mercato invernale, l'ultima diretta per la Roma da Monchi, e del suo futuro. Ecco cosa ha dichiarato.

"La scorsa estate il Genk mi ha chiesto di rimanere per portarli al titolo. Durante il mercato invernale sarei potuto andare alla Roma ma ho rifiutato per mantenere la parola data. Adesso il club ha fissato per me una valutazione troppo alta (oltre 20 milioni di euro) e non sta rispettando i patti. Ho 26 anni e voglio andare in un campionato più grande. Mi sento tradito dal Genk e non vedo più un mio futuro in questo club".