«Ma come, si è appena concluso il mercato estivo e mi chiedete già di quello invernale?». Tiago Pinto disse così, con un sorriso, nella conferenza stampa bilancio delle tante operazioni portate a termine tra giugno, luglio e agosto scorsi. Parole legittime, ma che lo stesso direttore sportivo sapeva che erano solo di facciata. Perché il mercato non è mai chiuso e, spesso, le operazioni si chiudono mesi prima della possibilità di ufficializzarle. Cosa che, in qualche modo, Pinto confermò nella stessa conferenza stampa, facendoci sapere come, in prospettiva gennaio, bisognerà prendere in considerazione alcune varianti (la posizione in classifica, il numero degli infortuni, la chiusura della semestrale) per capire se si dovrà e potrà fare qualche operazione in entrata. E l'idea di fare qualcosa, al di là dello splendido inizio di stagione, all'interno della società c'è. Anche per riuscire a dare a Mourinho quello che Mourinho, con eleganza, continua a chiedere. Ovvero, in particolare, un centrocampista in grado di essere il terzo titolare per i due ruoli da mediano. La Roma a gennaio proverà ad accontentare il suo tecnico. E per nostra e vostra informazione, oggi come oggi, sono tre i giocatori che saranno seguiti con maggiore interesse, in particolare per quel che riguarda la loro situazione contrattuale.

I tre sono lo svizzero Denis Zakaria (Borussia Monchengladbach), l'austriaco Florian Grillitsch (Hoffenhaim), l'uruguiano del Cagliari Nahitan Nandez, l'unico, quest'ultimo, che ha caratteristiche diverse (può essere più il vice Veretout) e, soprattutto, un contratto in scadenza nel 2024, quindi la necessità per la Roma di mettere mano al portafoglio per prenderlo. Gli altri due, al contrario, sono in scadenza il prossimo trenta giugno, a gennaio, se non rinnovano, il prezzo d'acquisto lo farà chi compra piuttosto che chi vende.

Zakaria ha appena lasciato il procuratore Ramadani, colpevole di non avergli trovato una squadra in grado di acquistarlo dal Borussia. Ora il club tedesco vorrebbe rinnovare, ma lo svizzro, che si è affidato alla famiglia per i suoi affari, sta prendendo tempo per vedere cosa potrà succedere. Ancora più deciso a non rinnovare, per quello che ci risulta, è l'austriaco Grillitsch che ha già respinto al mittente le offerte per il rinnovo del contratto. In chiave Roma, il giocatore ha facoltà anche di giocare difensore centrale. Mentre per Nandez l'aspetto che potrebbe convincere a fare uno sforzo economico (magari inserendo nella trattativa uno tra Diawara e Villar) è che può giocare anche da esterno destro basso, altro ruolo che la Roma sta monitorando per acqisire un'alternativa a Karsdorp.