Sembra destinata a terminare qui l'avventura di Ruben Providence alla Roma. L'esterno classe 2001 ha ormai concluso il suo ciclo in Primavera, ma non è tra i giovani che Mourinho vuole tenere in prima squadra. Almeno questo si evince dalle parole che il suo agente, Fabrizio Ferrari, ha rilasciato ai microfoni di TMW Radio.

Ci sono squadre interessate a Providence?
"Sì. Ci sono due o tre occasioni, soprattutto all'estero: Ruben piace tanto ai club stranieri".

Il Bologna c'è?
"Sabatini e Bigon non mi hanno mai chiamato, so che il giocatore piace e ha feedback positivi. Non mi dispiacerebbe, Bologna è una piazza strepitosa e spero che mi chiamino".

Per lui è tempo di farsi strada.
"Al momento la cosa più importante è la sua carriera: si è allenato da gennaio in poi con la prima squadra, ma è stato molto sfortunato perché si è fatto male in allenamento per via di un intervento di un difensore. Ha mostrato le sue qualità, sia Tiago Pinto che De Sanctis lo conoscono bene: con Mourinho avrebbe poco spazio, è necessario trovare una soluzione alternativa".