Trentadue anni fa in occasione di un Milan-Roma, vicino allo stadio San Siro, fu ucciso Antonio De Falchi. La vita del diciottenne tifoso romanista venne spenta da una vigliacca aggressione ai suoi danni nella tarda mattinata del 4 giugno 1989. Come ogni anno anche oggi la Curva Sud, grazie al gruppo Roma insieme ai ragazzi di Torre Maura, ha voluto ricordare Antonio, ripitturando l'enorme cuore giallorosso sotto quella che era la sua abitazione, insieme alla scritta: "La tua bandiera sventola fiera nel cuore del tifo romanista!! Curva Sud Antonio De Falchi".