L'ex amministratore delegato della Roma, Umberto Gandini, ha parlato ai microfoni di Radio Sportiva della sua separazione dai giallorossi e dei suoi progetti per il futuro. Queste le sue parole:

"Eravamo cresciuti moltissimo e capitalizzando in Champions abbiamo disegnato una squadra competitiva. Ma vivevo quella realtà da separato in casa, pertanto abbiamo convenuto che fosse meglio separarsi. Al momento mi piacerebbe ragionare su questi 25 anni e rinfrescarmi un po' la mente. Ma sono uno dei pochi dirigenti italiani che ha una conoscenza del calcio internazionale, pertanto sarei felice di essere utile".