La Roma e Roma Cares, ancora una volta, vicine alle periferie della città. Nella mattinata di ieri è stato svelato il murale raffigurante Anna Magnani in un palazzo in via della Vanga, nel quartiere Tiburtino III. L'opera d'arte è stata realizzata dallo street artist Lucamaleonte sulla facciata di un edificio ATER – Azienda territoriale per l'edilizia residenziale della provincia di Roma – e presenta tre volti di "Mamma Roma" - questo uno dei soprannomi di Anna Magnani dovuto alla sua interpretazione nell'omonimo film di Pier Paolo Pasolini del 1962 -, storica attrice e tifosa romanista. La realizzazione del murale è stata resa possibile dalla collaborazione di Roma Cares con ATER e il IV Municipio di Roma, nell'ambito delle celebrazioni dei 150 anni di Roma Capitale, che avevano portato già alla creazione di un'opera simile – anch'essa realizzata dall'artista Lucamaleonte - raffigurante Gigi Proietti in un palazzo del Tufello. Il murale arriva anche al culmine di uno speciale percorso di formazione dedicato alla Magnani che si è aperto con "A scuola di tifo" - altra iniziativa portata avanti da Roma Cares – con la partecipazione degli studenti dell'istituto scolastico Angelica Balabanoff, struttura proprio del quartiere Tiburtino III.

L'inaugurazione e il parco

All'evento hanno partecipato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il direttore del Dipartimento Affari Istituzionali AS Roma, Stefano Scalera, il direttore della Fondazione Roma Cares, Francesco Pastorella, il direttore generale di Ater Roma, Andrea Napoletano, e l'assessore regionale alle Politiche abitative, Massimiliano Valeriani. Nella stessa occasione è stato anche inaugurato il "Parco Anna Magnani", posto proprio di fronte all'edificio con il murale dedicato all'attrice nata nella Capitale nel 1908. Al quartiere è stato così donato uno spazio ludico per i bambini, dopo l'avvenuta bonifica dell'area lasciata ormai al degrado da diverso tempo con la rimozione di rifiuti e vecchie recinzioni.

«Un messaggio di speranza»

«Oggi anche da Tiburtino III lanciamo un messaggio di speranza: non è vero che le periferie sono destinate a restare sempre uguali e che i problemi non si risolvono», scrive Nicola Zingaretti sulla sua pagina Facebook. «Qui, ascoltando la voce delle persone – prosegue il presidente della Regione Lazio -, ci siamo messi al lavoro per aumentare la qualità della vita, creare nuove occasioni di socialità e sviluppo. Un altro esempio dell'impegno che Regione Lazio e ATER Roma stanno portando avanti per la rigenerazione di Roma, a partire dalle zone periferiche della città. Oggi abbiamo inaugurato una bellissima area verde attrezzata, restituendo ai cittadini uno spazio comune e un'area giochi per i bambini e per chi vuole fare sport all'aperto». Infine, il commento al murale in omaggio ad Anna Magnani e il ringraziamento alla Roma: «Abbiamo anche scoperto un magnifico murale dedicato ad Anna Magnani sulla facciata di un palazzo pubblico proprio di fronte al nuovo parco. È uno dei sette murales che stiamo realizzando in tutta la città e che sono dedicati ad altrettanti romani celebri, come abbiamo già fatto con quello di Gigi Proietti al Tufello. Un'iniziativa che stiamo portando avanti insieme alla Fondazione Roma Cares con l'artista Lucamaleonte. Crediamo molto nella street art per riqualificare i quartieri, renderli più vivi e accoglienti e quindi anche più sicuri».

Al fianco della città

A rappresentare la Roma ieri mattina in occasione dell'inaugurazione c'erano Stefano Scalera e Francesco Pastorella. I due, in collaborazione con tutta la società e la fondazione Roma Cares, proseguono con numerose iniziative al fine di rafforzare il legame tra il club e il tessuto sociale cittadino