Quella con l'Inter è la sfida più giocata dalla Roma nella sua storia. Dalle finali di Coppa Italia al cucchiaio di Totti, passando fino al rigore di De Rossi che è valso la Supercoppa Italiana nel 2007. Ecco l'alfabeto della gara:

Amadei

Il centravanti del primo Scudetto si trasferì all'Ambrosiana Inter nel 1948. Chiese alla dirigenza nerazzurra di non giocare contro la Roma se la partita fosse stata decisiva per la salvezza dei giallorossi.

Bosniaco

Edin Dzeko, alla sesta stagione con la maglia della Roma, è ancora alla ricerca del primo gol in trasferta all'Inter. Il bosniaco a San Siro ha segnato solamente al Milan, mentre contro i nerazzurri è andato in gol solamente tra le mura amiche, all'Olimpico, in due occasioni.

Cucchiaio

Il 26 ottobre 2005 la Roma vince 3-2 a San Siro. Francesco Totti segna il momentaneo 2-0 per i giallorossi con una magia, considerata tra i gol più belli in assoluto del Dieci.

Di rabbia

Rabbiosa l'esultanza di Simone Perrotta per la rete nella finale di ritorno della Coppa Italia 2006-07, che si arrampica sulla rete dietro la porta di fronte ai tifosi giallorossi, sistemati nel primo anello di San Siro. La Roma alla fine perderà 2-1 ma si aggiudicherà il trofeo in virtù del largo 6-2 ottenuto nella partita di andata all'Olimpico.

Esordio

Agostino Di Bartolomei ha esordito in Serie A il 22 aprile 1973, appena diciottenne, a San Siro, in un Inter-Roma terminato 0-0.

Finali

Tra il 2005 e il 2010 Roma e Inter si sono trovate 5 volte in finale di Coppa Italia, di cui ben quattro consecutive: lo score recita tre vittorie nerazzurre e due giallorosse (2007 e 2008)

Grande classico

L'Inter è la squadra che la Roma ha sfidato più volte nella sua storia: sono ben 206 le partite giocate tra le due squadre. Quella di domani sarà la sfida numero 207.

Herrera

Storico allenatore della Grande Inter campione d'Europa, Helenio Herrera siede sulla panchina della Roma dal 1968 al 1973.

Incubo

La Supercoppa Italiana 2006 si rivela un vero e proprio incubo per la Roma: i giallorossi, avanti 3-0 a San Siro con il gol di Mancini e la doppietta di Aquilani, si vedono rimontare da due reti di Vieira e dal sigillo di Crespo, che trascinano la partita oltre i tempi regolamentari. Nel primo tempo supplementare Figo segnerà poi la rete del definitivo 4-3 che consegnerà il trofeo ai nerazzurri di Roberto Mancini.

Luciano

Luciano Spalletti si è seduto sia sulla panchina della Roma che su quella dell'Inter: ha allenato due volte i giallorossi (dalla stagione 2005-06 all'agosto del 2010 e dal gennaio 2016 alla stagione 2016-2017) e l'Inter nelle stagioni 2017-18 e 2018-19.

Mourinho

José Mourinho ha allenato l'Inter dal 2008 al 2010, esordendo in gare ufficiali sulla panchina nerazzurra proprio in una partita contro la Roma, la Supercoppa Italiana 2008 vinta dall'Inter ai calci di rigore. Dalla prossima stagione il portoghese siederà sulla panchina giallorossa.

Ninja

Radja Nainggolan ha militato nella Roma dal gennaio 2014 all'estate del 2018, quando è stato ceduto proprio all'Inter.

Orecchio

La tipica esultanza di Marco Delvecchio. L'uomo derby per eccellenza, è cresciuto nelle giovanili dell'Inter e proprio dai nerazzurri la Roma lo preleva nel 1995, mentre Marco Branca fa il percorso inverso. Delvecchio iventa poi una bandiera della Roma, rimanendo in giallorosso per dieci anni, fino al 2005.

Paulo Roberto

Nell'estate 1983 Falcão è in procinto di trasferirsi dalla Roma all'Inter, ma l'ingerenza della politica lo farà rimanere in giallorosso. Il Divino resterà alla Roma fino al 1985.

Quattordici anni

Tanto è durato il digiuno di vittorie della Roma in casa dell'Inter tra gli anni Ottanta e Novanta: dal 4-2 del 26 ottobre 1980 all'1-0 del 4 settembre 1994, partita decisa da un'autorete di Festa a poco più di dieci minuti dal termine.

Romani

Nella stagione 2013-14 la Roma di Rudi Garcia ottiene a San Siro la settima vittoria consecutiva dall'inizio del campionato con un 3-0 senza appello inflitto ai nerazzurri con la firma di due romani e romanisti: Totti (che sigla una doppietta) e Florenzi.

Spirin

Aleksej Spirin, arbitro sovietico, venne chiamato a dirigere l'andata della finale di Coppa Uefa 1991 tra Inter e Roma. Con un rigore molto dubbio assegnato ai padroni di casa spalancò le porte al 2-0 dei nerazzurri che i giallorossi non riuscirono a rimontare nel ritorno e che risultò decisivo per la vittoria del trofeo da parte dell'Inter.

Tripletta

Il 26 ottobre 1980 la Roma batte 4-2 l'Inter al Meazza: mattatore del match Roberto Pruzzo, autore di una tripletta. L'altra rete giallorossa è un'autogol di Bini. Per i nerazzurri doppietta, inutile, di Altobelli.

Undici metri

Il 19 agosto 2007 un calcio di rigore trasformato da Daniele De Rossi al minuto settantotto consente alla Roma di alzare al cielo la seconda Supercoppa Italiana della sua storia dopo quella del 2001 conquistata contro la Fiorentina.

Veto

Nel gennaio 2020 Roma e Inter mettono in piedi uno scambio tra Leonardo Spinazzola e Matteo Politano: quando i due calciatori hanno già svolto le visite mediche per le rispettive nuove squadre, arriva il veto di Marotta, dirigente nerazzurro, che fa saltare la trattativa. I giocatori tornano così nelle squadre di appartenenza.

Zero a zero

Con questo punteggio è terminata l'ultima sfida giocata a San Siro tra le due squadre, il 6 dicembre 2019.