Oggi è un grande giorno per la città di Roma e per i tifosi romanisti in particolare. Dopo una lunga attesa, partirà infatti la bonifica di Campo Testaccio. Confermata, dunque, l'anticipazione fatta da Daniele Frongia al Romanista esattamente una settimana fa e ribadita dall'assessore allo Sport del Comune di Roma anche in un'intervista rilasciata ieri all'ANSA. "Abbiamo una grande novità su Campo Testaccio, una ferita nella città aperta da 12 anni. Domani mattina (oggi, ndr) parte la bonifica, richiesta da circa dieci anni dai cittadini della zona. Avviarla è stata un'operazione estremamente complessa, che ha richiesto tempo ma ora si parte. Seguirà una seconda fase in cui si recepiranno idee, proposte e progetti da parte di squadre e comitati. Questo era un campo di calcio, il primo dove si allenava la AS Roma, che qualcuno ha cercato di trasformare in un'area parcheggi. Noi - prosegue Frongia - riporteremo l'area alla sua destinazione originaria, sportiva o prevalentemente sportiva, e valuteremo i progetti che vanno in quella direzione. Per ora i soggetti che si sono fatti avanti per riqualificarla e poi gestirla sono tutte squadre di calcio. Dopo la bonifica e in base a quello che troveremo - si parla di buche profonde anche 7 metri - cercheremo di realizzare un progetto transitorio che renda anche solo parzialmente utilizzabile il campo fino alla riqualificazione definitiva. Ma tutto deve essere fatto in sicurezza".