Al via la seconda e penultima giornata dedicata alla prima fase di vendita per la trasferta di Champions League in casa del Madrid. Match in programma mercoledì 19 settembre alle ore 21 presso il Santiago Bernabeu, al quale potranno accedere fino a 3.500 romanisti. Questa la capienza del terzo e quarto anello dello spicchio dell'impianto madridista che ospiterà i nostri colori, come confermato dalla società giallorossa alla vigilia dell'inizio della prima fase. La prima giornata ha così visto il susseguirsi presso il Roma Store di Viale del Corso – l'unico punto abilitato alla vendita - di tifosi in possesso dei due abbonamenti (campionato e gare casalinghe di Champions League), pronti ad assicurarsi il titolo d'accesso per la prima notte europea lontani da casa. Prima fase che terminerà alle ore 19 di domani, una tre giorni dedicata appunto alla parte più fidelizzata della tifoseria romanista a cui farà seguito la seconda in programma dalle ore 11 di martedì e fino alla serata del giorno successivo. Seconda fase che sarà dedicata ai soli possessori di almeno un abbonamento stagionale. Per chi fosse interessato a seguire la Roma nella difficile quanto blasonata trasferta in casa dei campioni d'Europa in carica, sognando di poter rivivere le emozioni già vissute nel passato in quel del Santiago Bernabeu, basterà presentare la documentazione richiesta unitamente ad un valido documento d'identità e le relative fotocopie. Come detto, la disponibilità elevata per quanto riguarda il settore ospiti garantirà a molti di potersi assicurare un tagliando, lasciando elevate possibilità di assistere nella mattinata di giovedì 13 settembre all'inizio della vendita libera. Ultima fase che, a meno di un difficile sold-out registrato con largo anticipo, è destinata a concludersi nel pomeriggio di lunedì 17 settembre. In base a quanto specificato dalla Roma sul comunicato ufficiale, seguendo le direttive della società di casa, i tagliandi saranno rigorosamente nominativi – evitando così di poterli cedere o prestare ad altri. Inoltre, come confermato dalla prima giornata di vendita, la distribuzione dei biglietti si alternerà tra quelli del quarto anello (50 euro) e quelli per il più costoso terzo anello (75). Un prezzario elevato, oltretutto per la fase a gironi, che conferma ancora una volta la politica di un calcio spagnolo tendente alla massimizzazione del profitto.

Nel frattempo proseguono le vendite relative a diverse altre sfide, dalla prossima partita interna di campionato contro il Chievo Verona (domenica 16 settembre, ore 12.30), passando al turno infrasettimanale con il Frosinone (mercoledì 26 alle 20.30), le tre gare casalinghe del girone di Champions League con Viktoria Plzen (martedì 2 ottobre, ore 21), CSKA Mosca (martedì 23 ottobre) e Real Madrid (martedì 27 novembre) e, dulcis in fundo, per il derby in programma sabato 29 settembre nell'insolito orario delle 15. Sfida contro i biancocelesti per la quale sono andati già esauriti i Distinti Sud, con oltre 5mila tagliandi staccati. Un sold-out che si aggiunge così a quello registrato in Curva Sud Centrale e Laterale nella fasi di prelazione e vendita libera degli abbonamenti per le diciannove gare di Serie A, per un totale vicino alle 30mila presenze certe. Con Curva, Distinti Nord e due ingressi di Monte Mario dedicati alla tifoseria ospite, restano così a disposizione dei romanisti soltanto i tagliandi per la Tribuna Tevere e la Tribuna Monte Mario.