Mauro Baldissoni, direttore generale della Roma, è intervenuto ai microfoni di Rai Sport al termine dei sorteggi per i gironi della prossima Champions League che si sono tenuti oggi a Montecarlo. Ecco le sue dichiarazioni:

Girone abbordabile?
Quello che abbiamo fatto l'anno scorso non conta, non ci dà punti. Il girone è quello che è, poteva andare meglio o peggio, le riflessioni non contano in campo. Tutte le squadre meritano di essere qui, non bisogna pensare che ci sono squadre facili. Il CSKA Mosca lo abbiamo già incontrato, sappiamo le difficoltà di giocare in Russia d'inverno. Il percorso fatto l'anno scorso ci deve dare la fiducia e la sensazione di poter andare avanti.

La Roma può fare meglio dell'anno scorso anche senza Alisson e Nainggolan?
E' diventata quasi un'ossessione parlare delle cessioni.  Non si possono comprare giocatori senza cederne altri, chi va via è perché vuole accettare altre offerte e affrontare altre sfide. La Roma fa prima di tutto valutazioni tecniche e poi economiche e relative a Fair Play Finanziario. Quando facciamo queste operazioni pensiamo di migliorarci. I giocatori che sono arrivati sono di qualità e prospettiva, possono darci tanto".