La Roma di Paulo Fonseca torna a vincere in campionato, imponendosi per 1-2 sul campo della Fiorentina. Nel postpartita, il tecnico portoghese ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni dei giornalisti.

Fonseca a Sky

Una vittoria arrivata nel finale, quanto pesa?
"Quella di stasera è stata una partita difficile, ma penso che abbiamo vinto con merito, soprattutto per il secondo tempo. Abbiamo avuto diverse opportunità, abbiamo fatto una partita sicura dal punto di vista difensivo. Vincere qui è stato molto importante". 

Quant'è importante il recupero di Diawara?
"Diawara è stato fermo per parecchio tempo, poi era tornato ma in quel momento Villar stava giocando molto bene. Ha fatto un po' di partite in Europa League, ha fatto molto bene oggi, non solo per il gol, ma ha fatto una grandissima partita. Sono contento che possa essere una soluzione in più per il centrocampo". 

Questa vittoria, anche moralmente, vi dà un po' più di serenità?
"Difficile dire serenità (ride, ndr), ma è stata importante come vittoria. Arrivavamo dalla sconfitta contro il Milan e la squadra, ancora una volta, ha reagito bene. Come avevo detto prima della partita, quando non vinciamo è importante capire quello che dobbiamo migliorare e dobbiamo reagire. Oggi la squadra ha fatto una buona partita, ha avuto un grande atteggiamento e uno spirito di squadra. Come ho detto abbiamo vinto con merito e sono tre punti importanti per noi". 

Cosa succede quando la squadra può fare un salto di qualità?
"Abbiamo sbagliato contro le grandi, è vero. Penso che a volte sbagliamo più noi, rispetto a quanto creino effettivamente gli avversari. Abbiamo avuto partite contro le grandi in cui abbiamo giocato bene, ma manca sempre qualche cosa, sbagliamo sempre qualche dettaglio. La squadra accusa questo tipo di partite, ma dobbiamo lavorare per migliorare quando giochiamo contro le grandi squadre". 

Sulle scelte a centrocampo.
"Abbiamo avuto la necessità di far giocare Bryan in difesa, non avevamo a disposizione altri difensori centrali. Diawara stava tornando in forma. Villar stava giocando molto bene. Oggi la squadra ha fatto con Diawara una partita più equilibrata dal punto di vista difensivo". 

Sul confronto con Pedro.
"Era una conversazione normale tra allenatore e giocatore. Abbiamo parlato di dettagli, dell'ultima partita e di come era entrato e cosa poteva migliorare, solo questo. Una conversazione normale". 

Sulle condizioni di Veretout. 
"Penso sia un problema muscolare, ma valutiamo domani". 

Fonseca a Roma Tv

La squadra non ha mollato mai e alla fine vittoria meritata. Può essere una delle vittorie più importanti soprattutto dopo la sconfitta col Milan?
"È stato molto importante vincere qui oggi. Non è facile vincere qui con la Fiorentina che è una bella squadra ma penso che oggi abbiamo meritato. La squadra come ho detto aveva bisogno di reagire alla sconfitta con il Milan e penso che lo abbiamo fatto bene con grande spirito di squadra credendoci fino alla fine ed è stato importante vincere qui e in questo modo, con tanta corsa dei giocatori. Abbiamo giocatori stanchi, Pellegrini ha corso tanto, Spinazzola ha corso tanto e loro hanno giocato quasi tutte le partite. Molto importante vincere oggi".

La Roma è la squadra che ha fatto più autogol in questo campionato. Cosa ha pensato quando ha visto Spinazzola mettere la palla dentro.
"Un sentimento di ingiustizia per quello che stavamo facendo nella partita. Un corner per noi e poi abbiamo segnato per loro, non fare autogol è una cosa difficile da allenare. Penso che anche in questo momento la squadra ci abbia creduto fino alla fine e penso che questi tre punti siano molto importanti".

Ha notato dei riferimenti a quello che ha detto in conferenza nelle scelte di impostazione della manovra? La Roma ha scelto quando uscire palla al piede abbastanza bene.
"Sì io ho parlato con il gruppo e come ho detto molte volte nella partita con il Milan siamo noi che abbiamo creato loro le situazioni per segnare con degli errori. Senza smettere di iniziare la manovra dal basso dobbiamo correre meno rischi. Penso che nel primo tempo di oggi ci sia stato una dimostrazione di questo, la squadra non ha rischiato tanto. Possiamo fare meglio ma è vero che la squadra è stata più sicura in quella fase".

Complimenti per lo spirito di gruppo. Cosa le è piaciuto di più tatticamente della sua squadra?
"Offensivamente possiamo fare meglio ma nel secondo tempo la Fiorentina si è chiusa di più. Difensivamente abbiamo fatto una partita sicura senza concedere tante occasioni e possibilità di uscita alla Fiorentina. E dopo abbiamo fatto circolare di più il pallone. Nel primo tempo siamo arrivati sulle fasce e abbiamo cercato sempre la profondità e nella ripresa lo abbiamo fatto ma anche cercando di girare la palla per la fascia opposta. Penso che abbiamo migliorato soprattutto questo rispetto alla prima frazione".