Al termine dello 0-0 contro il Benevento, Paulo Fonseca ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky e Roma Tv. Queste le sue parole.

Fonseca a Sky

Occasione persa. Squadre con poche idee e lenta, c'è stato un passo indietro?
"E' stata difficile, loro si sono chiusi bene. Siamo arrivati agli ultimi 30 metri con facilità ma dopo non abbiamo avuto iniziative individuali, non siamo stati molto concreti, siamo stati poco aggressivi. Penso che i giocatori hanno capito che abbiamo bisogno di essere più concreti"

Ci aiuta a definire la posizione di Bruno Peres per 70 minuti? Non ha pensato a passare prima a 4?
"Abbiamo fatto questo quando abbiamo inserito Dzeko per avere un uomo in più in area di rigore, ma è vero che siamo stati a far arrivare la palla nella zona di finalizzazione dal corridoio laterale"

La partita di giovedì vi ha tolto brillantezza nell'1 contro 1?
"Forse ma non penso sia stata una questione fisica, la squadra ha giocato sempre con intenzione di arrivare veloce, è vero che è mancata un po' di iniziativa  individuale, sono mancati i tiri e l'1 contro 1 ma c'è da dire che il Benevento si è difeso bene"

Da un punto di vista tecnico, Borja Mayoral è il titolare?
"Non abbiamo titolari. Dzeko ha giocato a Braga e ha giocato bene, oggi ha giocato Borja. Per gli attaccanti questo tipo di partita è il più difficile, non abbiamo tiolari. Nessuno è titolare in questa squadra".

Si poteva passare con la difesa a 4?
"L'abbiamo fatto quando è entrato Dzeko, con Spinazzola e Bruno esterni, Juan e Mancini. Era difficile fare di più"

Calciate poco da fuori area.
"Penso che dobbiamo tirare di più, in questo tipo di partita è una possibilità. Il Benevento ha chiuso bene, non abbiamo avuto molte opportunità per tirare, abbiamo avuto più spazio sulle fasce ma è vero dobbiamo tirare di più, specialmente in questo tipo di partita".

Fonseca a Roma TV

Cosa non ha funzionato?
"Come abbiamo giocato negli ultimi 30 metri. Siamo arrivati sempre bene lì, ma poi siamo stati poco aggressivi, troppo lenti. Devo dire che questa era una partita difficile, l'altra squadra si è chiusa bene, lasciando più spazio sugli esterni, ma noi dovevamo far girare palla più veloci e dovevamo essere più concreti".

Ancora sulla gara...
"Come ho detto quello di questa sera era lo scenario più difficile, quando una squadra si chiude come il Benevento non è facile cercare spazio, ma come ho detto la squadra ha fatto tutto bene fino alla trequarti. Poi abbiamo fatto un cambio per avere più uomini in area. Abbiamo avuto facilità nell'arrivare nella loro trequarti, poi abbiamo sbagliato".

Cosa serviva negli ultimi 30 metri?
"Serviva più iniziativa individuale. Contro squadre che difendono così abbiamo bisogno di più iniziative, di non sbagliare il cross, il passaggio. Non sono mancati i movimenti, abbiamo sbagliato principalmente nei passaggi decisivi. Non siamo stati veloci nel far arrivare la palla in area".

Perché non si è riusciti ad allargare più la difesa avversaria?
"Io penso che il gioco è stato abbastanza largo, il problema è che quando siamo arrivati sui corridoi esterni siamo stati sempre molto lenti, tornando sempre indietro. Quando arriviamo sul fondo dobbiamo fare cross veloci, se non riusciamo torniamo indietro, ma dobbiamo far arrivare la palla velocemente in area".