A gruppi e non con il charter che li aveva portati tutti insieme a San Diego diciotto giorni prima, i giocatori giallorossi sono ripartiti ieri da New York e oggi ritroveranno la calura di Roma senza rimpiangere gli schiaffi gelati dell'aria condizionata statunitense che ha messo a dura prova molti di loro e mandato un paio di giorni ko il direttore generale Baldissoni. Per tutti partono dunque oggi i due giorni di vacanza che l'allenatore ha concesso prima della ripresa fissata a Trigoria per sabato pomeriggio, per un lavoro non particolarmente intenso e che sarà poi ripreso lunedì, in vista dell'appuntamento di domenica 19 a Torino per l'esordio in campionato.

Pallotta è rientrato invece a Boston dopo aver chiacchierato con il presidente del Real Madrid Florentino Perez e con alcune stelle merengues, da Raul a Butragueno passando per il tecnico Lopetegui e per Gareth Bale, che il suo consulente Baldini aveva venduto al Tottenham, peraltro con una discreta plusvalenza di circa 85 milioni di sterline, record assoluto considerando che si era nel 2013 e non giravano ancora le cifre folli di oggi...