Serve un altro centrocampista di qualità. Uno simile a Veretout che non ha alternative nell'attuale rosa. Un centrocampista in grado di garantire personalità. Quante volte, chiacchierando di Roma, avete sentito frasi di questo tipo? Parecchie, ne siamo certi. E la domanda di sicuro da tempo se la stanno ponendo anche a Trigoria, ancora di più da quando è sbarcato Tiago Pinto. Ci sono almeno un paio di nomi che la Roma sta seguendo con interesse. Sapendo, però, che acquistare un nuovo centrocampista, vuole dire salutarne uno di quelli ora in rosa. E il sospettato numero uno è Diawara che ormai solo in casi estremi rientra nelle rotazioni fonsechiane. Del resto l'escalation di Villar lo ha messo in secondo piano e il suo futuro sembra lontano da Roma. I due nomi che la Roma sta seguendo sono quelli del viola Castrovilli e dell'uruguaiano del Cagliari Nandez. Due giocatori che hanno un costo di cartellino importante e che i rispettivi club non sembrano essere intenzionati a cederli. Però ormai sappiamo come la volontà dei calciatori spesso sia determinante per le scelte di una società. In questo senso, esempio, con un Cagliari retrocesso, Nandez sarebbe disposto alla B? E Castrovilli di fronte a un progetto Fiorentina che non decolla, accetterebbe di continuare a guardare l'Europa in tv? La Roma potrebbe essere la risposta per entrambi.