22 luglio, ore 11, Aeroporto di Fiumicino: la Roma parte per gli Stati Uniti. L'amichevole con l'Avellino ha suggellato la fine della prima parte della preparazione estiva della Roma, dopo un ritiro a Trigoria che ha dato tante indicazioni e con cui i vecchi e nuovi componenti della rosa hanno preso confidenza con i dettami di Di Francesco. Come ha sottolineato Kevin Strootman, il pareggio arrivato al Benito Stirpe non ha soddisfatto i giallorossi, consapevoli del tanto lavoro compiuto nelle ultime due settimane. 

Quel che resta è la determinazione a proseguire nel migliore dei modi l'avvicinamento alla prossima stagione, con tante ambizioni e altrettante aspettative. La Roma è dunque pronta al suo "secondo step", quello che la metterà di fronte ad avversari di caratura mondiale, nell'ormai celebre International Champions Cup. La competizione fa incontrare le più grandi squadre del calcio europeo in quella che potrebbe essere definita (con le giuste misure), una Champions League estiva. L'estate romanista passerà poi anche per la chiusura del calciomercato e per i sorteggi dei calendari di Serie A e Champions. Ecco tutte le date da conoscere della seconda parte dell'avvicinamento alla stagione 2018/19.

22 luglio: la Roma sbarca negli States

Il 22 luglio segna l'inizio della "fase 2" per l'estate della società giallorossa. La squadra raggiungerà la città di San Diego e provvederà a sistemarsi prima di riprendere gli allenamenti agli ordini del tecnico Eusebio Di Francesco. Intanto, sono stati resi noti i convocati per la tournée, con il rientro dei nazionali in pausa dopo il Mondiale di Russia e l'esclusione di Verde.

23 luglio: ricominciano gli allenamenti

Come a Trigoria, così in America. La squadra continuerà il lavoro iniziato nel centro tecnico Fulvio Bernardini con le doppie sedute che ne hanno scandito le giornate nel ritiro casalingo. L'allenatore ha spesso alternato il lavoro tattico a quello atletico, cercando di non sovraccaricare eccessivamente la squadra e così continuerà a fare anche negli States.

25 luglio: Roma-Tottenham

Si inizia a fare sul serio. La prima sfida per la Roma nell'International Champions Cup sarà quella contro il Tottenham di Mauricio Pochettino. La partita si giocherà al SDCCU di San Diego, casa dei San Diego State Aztecs. Il calcio d'inizio è previsto per le 19 ora locale, che corrispondono alle 4 in Italia della notte tra il 25 e il 26. Nei 4 giorni successivi all'esordio nella ICC la squadra continuerà ad allenarsi, prima del successivo trasferimento.

26 luglio: sorteggio dei calendari di Serie A

Un momento potenzialmente determinante, sicuramente molto atteso. Il 26 luglio è il giorno stabilito dalla Lega in cui verranno effettuati i sorteggi dei calendari del campionato, quei sorteggi che indirizzeranno di fatto gli spostamenti e gli impegni di un'intera stagione. La Roma li seguirà con attenzione dagli States.

30 luglio: si vola a Dallas

La seconda città statunitense ad ospitare la Roma sarà Dallas, in Texas. Mentre Di Francesco potrebbe già vedere completata la sua rosa dal lavoro di Monchi, la seconda tappa per i giallorossi sarà teatro di una sfida che, visto il recente passato, porterà dolci ricordi per la squadra, o almeno i componenti dell'organico che erano già presenti. 

31 luglio: Barcellona-Roma

Il 3-0 dello Stadio Olimpico nei quarti di Champions sarà difficile da dimenticare, ma quella all'AT&T Stadium di Arlington sarà soltanto una sorta di remake estivo. L'impianto che ospiterà il match è uno dei più capienti degli Usa e vedrà il calcio d'inizio tra Barcellona e Roma alle ore 20 locali (le 4 della notte tra il 31 luglio e l'1 agosto).

1 agosto: la Roma passa per Boston

Come accaduto nella scorsa stagione, la Roma nel corso della sua tournée passerà anche per Boston, il quartier generale del presidente James Pallotta. In Massachusets i giallorossi non hanno in programma alcun match, ma continueranno la loro preparazione a forza di fatica e doppie sedute d'allenamento a partire dal 2 fino al 5 agosto nell'università di Harvard.

5 agosto: trasferimento a New York

La Grande Mela sarà l'ultima tappa a stelle e strisce dei romanisti. Nei due giorni che precederanno la sfida al Real Madrid, la Roma continuerà ad allenarsi in una città che non vice certamente di calcio, ma che quando si tratta di spettacolo ha poco da invidiare a qualsiasi altra metropoli mondiale. 

7 agosto: Real Madrid-Roma

L'ultimo appuntamento della ICC 2018 vedrà i giallorossi affrontare i tri-campioni d'Europa del Real Madrid. Senza Zidane e Ronaldo, certo, ma non certo un avversario da sottovalutare, neanche in questi tornei estivi. Palcoscenico della sfida sarà il MetLife StadiumEast Rutherford, nel New Jersey. Inaugurato nel 2010, ospita attualmente le partite dei New York Giants e dei New York Jets, le due squadre della città in NFL. Fischio d'inizio previsto alle ore 20.05 locali, le 2 italiane della notte tra il 7 e l'8 agosto.

17 agosto: chiusura del calciomercato

Il 17 agosto sarà l'ultimo giorno disponibile per definire la squadra: il calciomercato infatti, chiuderà i battenti per la prima volta anticipando l'inizio del campionato, come deciso dalla FIGC ed apertamente auspicato dal ds giallorosso Monchi. Dopo i viaggi, le trattative e l'attesa sarà finalmente il momento di tornare a fare sul serio. 

18 agosto: al via la Serie A

Il vero momento della verità. Bando alle trattative, ai nuovi innesti e alle tante chiacchiere di mercato. Quando le squadre scenderanno in campo a parlare saranno soltanto i risultati, con allenatori e ds che potranno avere la prova del loro lavoro e verificarne la buona riuscita.

30 agosto: sorteggi di Champions League

Un'altra data fondamentale arriverà quando la Roma sarà già nel vivo della sua stagione. Il 30 agosto sarà il momento di scoprire gli avversari del girone di Champions League. Dall'urna del Grimaldi Forum di Montecarlo verranno estratte le squadre che contenderanno ai giallorossi i primi passi nella competizione europea che, dopo la semifinale dello scorso anno, è bacino di ambizioni e speranze.