Al termine della gara vinta per 3-2 contro il Cagliari il terzino della Roma Rick Karsdorp ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni dei giornalisti. Tra gli argomenti trattati oltre la vittoria c'è stato anche quello della sua forma fisica. Queste le sue parole.

Karsdorp a DAZN

Serviva una reazione importante ed è arrivata.
"Contro l'Atalanta abbiamo giocato un ottimo primo tempo ma nel secondo abbiamo commesso molti errori. L'importante era reagire, lo abbiamo fatto bene, si può sempre migliorare ma abbiamo ottenuto i tre punti".

Fisicamente stai bene, sei al tuo terzo assist.
"Credo fosse il quarto (ride, ndr) ma non importa chi fa l'ultimo passaggio. L'importante era vincere, più un calciatore gioca più entra in forma e prende fiducia. Ora potrò dimostrare il mio valore e perché la Roma mi ha acquistato".

Chiudete l'anno al terzo posto, come potete migliorarvi?
"Per fare bene dobbiamo vincere tutte le partite: è facile da dire ma difficile da fare. Oggi l'importante era la reazione. Ora ci godiamo qualche giorno di riposo per recuperare energie e ripartire bene dopo Natale".

Karsdorp a Roma Tv

La Roma si è ripresa dopo la sconfitta con l'Atalanta.
"Era importante una reazione, dopo il secondo tempo di Bergamo. Era importante vincere oggi, non importava come. Ci sono margini di miglioramento, la squadra ha lottato, ci siamo sacrificati e siamo riusciti a vincere".

Straordinaria la tua galoppata sul gol di Dzeko.
"Lo strappo in velocità è una mia qualità, ma devo ringraziare Ibanez per il suo passaggio. Ho controllato bene la palla, l'ho portata avanti e sono riuscito a passarla a Edin".

Ora la pausa, poi si riparte. I tifosi vogliono la Roma vista stasera contro il Cagliari.
"Stasera non abbiamo giocato bene e abbiamo concesso diverse occasioni, dobbiamo migliorare. Ma oggi la cosa più importante era vincere".