Maurizio Fanchini sarà il nuovo preparatore atletico della Roma. Prenderà il posto dell'accoppiata Lippie e Norman che dopo tre anni di lavoro in giallorosso, alla fine della passata stagione hanno salutato la Roma, chi per motivi famigliari, chi per scelta. Quarantasette anni, laureato in scienze motorie, non è certo un nome e un volto sconisciuto per Eusebio Di Francesco. Fanchini, infatti, arriva dal Sassuolo dove ha lavorato nelle ultime quattro stagioni, ennesima tappa di un curriculum professionale che lo ha visto lavorare anche in ambiti diversi da quelli del calcio. Prima del Sassuolo, era stato il preparatore atletico della prima squadra dell'Inter con cui ha lavorato per tre stagioni, dal 2011 al 2014.

In precedenza aveva spaziato in diversi altri sport, in particolare il basket, il tennis, il pugilato per finire anche all'arrampicata sportiva di cui è anche un apprezzato istruttore (quasi quasi). In passato ha lavorato anche nel centro Mapei dove ha messo le basi per il suo lavoro successivo in uno dei centri più apprezzati al mondo. Sul suo biglietto da visita può mettere anche un'esperienza di un anno con la Federcalcio, dal 2014 al 2015, dove curò la preparazione di quasi tutte le squadre Under, 17, 18, 19 e 20. È stato indicato da Di Francesco, la società è stata d'accordo. Per ora non si conoscono i tempi del contratto che lo legherà al giallorosso. Comincerà subito a lavorare a Trigoria sapendo che la stagione sarà lunga e faticosa.