Attraverso un comunicato, la Roma ha ufficializzato l'arrivo Davide Santon e Nicolò Zaniolo, i due giocatori arrivati nella Capitale come parziali contropartite tecniche nell'affare che ha portato Radja Nainggolan all'Inter. I due giocatori hanno anche rilasciato alcune dichiarazioni a Roma Tv. Queste le loro parole:

Santon

"Le mie situazioni sono positive, è ovvio che sono all'inizio della mia avventura, ma non vedo l'ora di iniziare e di far vedere a tutti quello che posso dare. L'arrivo alla Roma rappresenta tantissimo per me, l'anno scorso non è stata sicuramente l'annata più positiva per me e quindi ho tanta voglia di riscatto ed essere arrivato qui mi dà tante motivazioni. Sono super fecile di essere qua. Monchi mi ha fatto una grandissima impressione fin da subito, ci siamo sentiti al telefono già 2-3 giorni prima di arrivare a Roma. Abbiamo parlato un po' e abbiamo trovato subito il giusto accordo e mi ha caricato tantissima. A me piace giocare sulla fascia e andare avanti. Poi ovvio, il gioco deve aiutare tutta la squadra e non un singolo giocatore. Ma il mister è un grande mister, e quindi saprà trovare la mia giusta posizione in campo e potrò dare il meglio di me. Io pongo sempre come mio obiettivo quello di vincere qualcosa. Sono venuto qui perchè spero e voglio riuscire a vincere qualcosa con questa squadra e spero proprio che succeda quest'anno o nei prossimi. Avere i tifosi della Roma dalla propria parte sarà incredibile, anche perché lo stadio Olimpico mi ha sempre emozionato ed esaltato, i tifosi sono sempre carichi, anche se l'ho vissuto sempre da avversario. Mi viene in mente la partita di quest'anno contro il Barcellona. Molto bello da vedere. Sono stato già vicino alla Roma in passato un paio di volte, ma non sono mai riuscito ad arrivare qui. Ora ci sono e sono felicissimo di far parte di questa squadra".

Nel comunicato ufficiale, si legge:

"Il Club comunica di aver trovato l'accordo con l'Inter per i diritti alle prestazioni sportive del calciatore, a fronte di un corrispettivo fisso di 9,5 milioni di euro. Con il difensore è stato sottoscritto un contratto fino al 30 giugno 2022".

Zaniolo

"Sensazioni bellissime, vestire una maglia così importante è solo un orgoglio. E ora resta solo di dimostrare in campo quanto valgo. Potrei non essere in ritiro a Trigoria perché sarò con la Nazionale, partiamo il 4 e se va tutto bene non ci sarò in ritiro. Se invece dovessimo uscire ai gironi, arriverei già in ritiro. Vestire la maglia azzurra è sempre una grandissima emozione e quindi ogni chiamata per me è fonte di gioia. Quest'anno ho fatto molti gol, posso fare sia la mezz'ala che il trequartista, e penso che da grande, più vai avanti nel calcio, saper fare tanti ruoli sia importante per aiutare la squadra nei momenti di difficoltà. Alla Roma c'è mister Di Francesco che valorizza i giovani, come l'anno scorso Mirko Antonucci, che ha fatto giocare e speriamo che lo faccia anche con me. Monchi mi ha accolto bene, mi ha detto che è molto contento lui, come anche la società, il mister e lo staff, e ora tocca a me. Il mio obiettivo per la prossima stagione è migliorare giorno dopo giorno in allenamento e dimostrare al mister che posso stare in questa grandissima squadra e poi si vedrà". 

Nel comunicato ufficiale, si legge:

"Il Club comunica di aver trovato l'accordo con l'Inter a fronte di un corrispettivo fisso di 4,5 milioni di euro. Inoltre, in caso di futuro trasferimento del Calciatore, A.S. Roma riconoscerà alla F.C. Internazionale un importo pari al 15% del prezzo di cessione. Con il calciatore è stato sottoscritto un contratto fino al 30 giugno 2023".

Monchi

Il direttore sportivo giallorosso ha voluto esprimere la sua felicità per l'arrivo di Santon e Zaniolo. Queste le sue parole:

"Conosciamo bene Santon e le sue qualità, ma ciò che ci ha colpito maggiormente è la sua voglia di riscatto. Davide è un giocatore duttile, il mister potrà contare su un ragazzo capace di giocare su entrambe le fasce".

"Sono molto contento dell'arrivo di Zaniolo a Trigoria. È un talento che non ci ha lasciati indifferenti durante l'ultima stagione, nella quale si è confermato come uno dei prospetti più interessanti del calcio italiano".