Il numero nove della Roma Edin Dzeko ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta contro il Napoli. Queste le sue parole:

Poco coraggio?
"Dobbiamo sapere che non abbiamo fatto bene, dobbiamo dimenticare al più presto questa serata. Se capiamo bene subito, andrà bene, altrimenti sarà un problema. Prima eravamo troppo forti, ma non siamo i peggiori al mondo. Dobbiamo svegliarci, possiamo imparare da questa sconfitta".

Dimensione della Roma?
"A parte il ko a tavolino, abbiamo fatto abbastanza bene. Ci aspettavamo molto di più, non siamo stati noi dal 1' e si vedeva che facevamo fatica, perdevamo troppi palloni. Dobbiamo svegliarci il più presto possibile perché si gioca ogni 3-4 giorni e dobbiamo tornare a essere quelli di prima".

Manca un gradino per il salto di qualità?
"Si dice sempre che non vinciamo contro le grandi, però il Milan ha battuto Inter e Napoli e non noi. Con la Juventus avremmo meritato molto di più, comunque il campionato è lungo e ci sono tanti big match, speriamo di migliorare anche in questo".

Dzeko a Roma TV

Serata storta?
"Si, è andata male. Ovviamente non volevamo fare una partita così, ci aspettavamo molto di più da noi stessi. Non siamo stati i soliti".

Non bisogna fare drammi.
"Non eravamo i più forti prima e non siamo i peggiori adesso. Dobbiamo archiviare questa partita, si rigioca subito. Dobbiamo imparare da questa partita e imparare".

Questa sconfitta lascerà strascichi?
"Sicuramente stasera nessuno è contento. Ora dormiamoci sopra e da domani si pensa alle prossime partite. Sappiamo di aver fatto male, ma questa partita finisce qui. Se iniziamo a essere negativi non andrà bene, dobbiamo essere positivi".

Tu come stai?
"Non al 100%, ma solo giocando e allenandomi posso tornare a essere al 100%. Non gioco da un mese, ad eccezione del Cluj, e ho bisogno di un po' di tempo, ma spero di tornare il più presto possibile al 100%".