Domenica ore 20.45, allo Stadio San Paolo, andrà in scena l'incontro tra Napoli e Roma, valido per la nona giornata di serie A. Entrambe le squadre arrivano dall'impegno infrasettimanale in Europa League..

La condizione

Il Napoli arriva alla gara in un buon momento di forma e soprattuto con un clima di ricordo Diego Armando Maradona. Gli azzurri vengono dalla vittoria maturata nel confronto europeo di giovedì contro il Rijeka, che gli ha permesso di portarsi in testa al gruppo F di Europa League. Più complicata è la situazione in Serie A con il Napoli che è uscito sconfitto per due volte nelle ultime tre partite ma contro avversari di spessore come Sassuolo e Milan. Non sembrano conoscere vie di mezzo i ragazzi di Gattuso, unica formazione a non aver mai pareggiato nei 12 impegni stagionali. Saranno tre gli indisponibili per il Napoli: lo squalificato Bakayoko e i positivi al Coronavirus Hysaj e Rrahmani, è invece ancora in dubbio l'acciaccato Osimhen, dopo la lussazione alla spalla subita.

Descrizione tattica

Nessun dubbio per quanto riguarda il modulo in casa Napoli, con Gattuso che continuerà ad affidarsi al rodato 4-2-3-1 ma che potrebbe passare al 4-3-3 a gara in corso, in caso di necessità. Sarà difficile scalfire la retroguardia azzurra, composta da Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly e Mario Rui e supportata da Fabian Ruiz e uno tra Demme e Lobotka, bravi nella costruzione dal basso e in fase difensiva. In attacco sono sicuri di una maglia solo capitan Insigne e Mertens, che in caso di forfait di Osimhen agirà da prima punta. Ballottaggio a destra tra Politano e Lozano. I "piccoletti" del Napoli cercheranno di bucare la difesa giallorossa con continui "dai e vai" e triangoli. Occhio anche ai calci da fermo con Insigne che può cercare la rete o mettere in mezzo per gli specialisti Koulibaly, Ruiz e Manolas. Particolare attenzione va riservata ai terzini, che cercheranno il fondo del campo per poi mettere in mezzo cercando l'inserimento del trequartista o lo smarcamento di Mertens. Attenzione anche ai tiri da fuori area, specialità in casa azzurra. Il Napoli è inoltre la squadra che ha effettuato il maggior numero di conclusioni in Serie A, ben 125, 60 delle quali nello specchio della porta. 

I giocatori da tenere d'occhio

Difficile selezionare un calciatore più pericoloso degli altri essendo il Napoli una squadra che fa del gioco corale la sua forza. Sono infatti 8 i calciatori azzuri che fin qui hanno trovato la rete. Come detto Insigne è la punta di diamante della formazione, ottimo sia nella veste di uomo assist che in quella di goleador. Attenzione anche a Zielinski, alla prima da titolare dallo scorso settembre e con tanta voglia di mettersi in luce. Arma in più del Napoli saranno i cambi, soprattutto sulla fascia destra dove subentrerà uno tra Lozano e Politano, entrambi rapidissimi e in grado di incidere sul match.

Precedenti e statistiche

Quello di domenica sarà il 147 incrocio in campionato tra le due formazioni. Roma e Napoli si sono affrontate 146 volte in Serie A: ammontano a 44 le vittorie degli azzurri, a 50 i pareggi e sono 52 i successi dei giallorossi. Si contano invece 73 precedenti al San Paolo così divisi: 32 successi del Napoli, 22 pareggi, 19 vittorie della Roma. La formazione giallorossa ha messo a segno ben 74 gol in casa dell Napoli.