"Siamo molto preoccupati": così il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, ha commentato intervenendo a Radio Anch'io le notizie sugli arresti nell'ambito dell'indagine sulla costruzione dello Stadio della Roma. "Non ho informazioni particolari per fare commenti. Ribadisco la battaglia che il Movimento 5 Stelle ha fatto per far sì che la colata di cemento, che doveva cadere secondo il primo progetto del Pd, fosse enormemente limitata, e questo è stato un successo". Il procuratore aggiunto di Roma Paolo Ielo ha indetto una conferenza stampa alle 12.00.

Sedici indagati

"La Roma non c'entra nulla", ha dichiarato il procuratore aggiunto Paolo Ielo nella conferenza stampa che si è tenuta a Piazzale Clodio in merito all'operazione "Rinascimento". Sedici indagati nel provvedimento: sei sono in carcere e tre ai domiciliari. I reati contestati sono: associazione a delinquere, due reati di traffico d'influenza, quattro fatture per operazioni inesistenti, cinque reati di corruzione e due illeciti finanziari.

LIVE - Stadio della Roma: qui tutti gli aggiornamenti in tempo reale