In controtendenza rispetto alle passate stagioni, il mercato della Roma ha regalato subiti due colpi in entrata. Frutto di uno scouting che affonda le proprie radici molto lontano nel tempo, tra riunioni, blitz e viaggi all'estero, Monchi sta lavorando senza sosta per regalare il terzo colpo ai tifosi romanisti. Forte di un'intesa con Justin Kluivert raggiunta già da diverse settimane, il direttore sportivo attende il momento giusto per bussare alla porta dell'Ajax. Nonostante un contratto in scadenza a giugno 2019, il club olandese non è incline a concedere sconti e valuta l'attaccante esterno oltre 30 milioni di euro.  Pressappoco la stessa cifra necessaria per assicurarsi Hakim Ziyech. Sul taccuino del nostro dirigente sin dai tempi del Siviglia, il nazionale marocchino con passaporto olandese ha giocato da mezzala sinistra nei due anni all'Ajax, mantenendo intatto il suo contributo in fase realizzativa e di assistenza.

Un po' come Bryan Cristante. Reduce dalla sua migliore stagione in carriera (12 gol e 4 assist nel complesso), il centrocampista ventitreenne ha già trovato un accordo di massima con la Roma. Ben avviata anche la trattativa con l'Atalanta che ha rivisto al ribasso l'iniziale quotazione da 35 milioni di euro. Trovata l'intesa sulla cifra cash (20 milioni), resta il nodo relativo alla contropartita tecnica da inserire nell'affare, viste le titubanze di Gregoire Defrel all'ipotesi nerazzurra (il francese piace anche a Sampdoria, Torino e squadre inglesi). Gerson e Marco Tumminello sono gli altri profili graditi alla dirigenza bergamasca. Sul mercato italiano, resta vivo l'interesse per Domenico Berardi. Nonostante una stagione ricca di alti e bassi, l'attaccante calabrese può ancora contare sul gradimento di Eusebio Di Francesco, l'allenatore che sin qui è riuscito a valorizzarlo meglio in carriera (154 partite, 54 gol e 50 assist complessivi).