Al Franchi di Firenze finisce 1-1 tra Italia e Bosnia. La gara di Nations League viene sbloccata da Edin Dzeko: il centravanti giallorosso porta avanti i suoi al 57', poi Sensi pareggia al 67'. 90 minuti in campo per Florenzi e per il capitano della Bosnia, 86 per Lorenzo Pellegrini, sostituito nel finale per far posto a Kean. Durante la gara c'è stato anche spazio per Zaniolo: il 22 della Roma è stato gettato nella mischia da Mancini al 71'. Panchina per gli altri tre giallorossi chiamati dal CT azzurro: non sono entrati Spinazzola, Cristante e Gianluca Mancini.

Alle 20:45 il fischio d'inizio di Italia-Bosnia, gara valida per la Uefa Nations League. Tre giallorossi in campo dall'inizio: Florenzi e Pellegrini per gli azzurri, Dzeko per la nazionale balcanica. Mancini si affida al 4-3-3: Donnarumma tra i pali; Florenzi, Bonucci, Acerbi e Biraghi in difesa; Pellegrini, Sensi e Barella a centrocampo; davanti il tridente composto da Chiesa, Belotti e Insigne. Parte dalla panchina, dunque, Nicolò Zaniolo, insieme agli altri tre giallorossi Spinazzola, Cristante e Mancini.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Acerbi, Biraghi; Pellegrini, Sensi, Barella; Chiesa, Belotti, Insigne

Bosnia (4-3-3): Sehic; Cipetic, Sunjic, Sanicanin, Kolasinac; Cimirot, Hadziahmetovic, Gojak; Visca, Dzeko, Hodzic.

di: La Redazione