Dopo la scorpacciata di gol a Ferrara, la squadra si godrà un giorno di riposo generalizzato. La ripresa degli allenamenti per il gruppo è fissata direttamente per sabato alle 18, alla vigilia della sfida casalinga contro la Fiorentina. In questa fase di un match ogni tre giorni può essere sufficiente anche soltanto la seduta di rifinitura. La giornata decisiva andrà però in scena domani, quando toccherà agli acciaccati rientrare al "Fulvio Bernardini", dove Fonseca e lo staff medico potranno valutarne le rispettive condizioni. A Mirante, Fazio e Ibanez si è aggiunto alla vigilia della gara contro la Spal anche Ünder, la cui assenza ha fatto rientrare fra i convocati Zaniolo. Nulla di preoccupante per Spinazzola, uscito al termine del primo tempo al Mazza, ma semplicemente per scelta tattica.

Il tecnico ha rivelato invece nell'immediato post-partita che le insicurezze di Pau erano dovute a un'indisposizione sofferta nelle ore precedenti. Nulla che precluda l'eventuale conferma dello spagnolo per domenica, considerando anche che difficilmente si potrà recuperare il portiere di Castellammare. I fari sono puntati su Ibanez, che ha sfoderato ottime e per certi versi sorprendenti prestazioni finché è stato disponibile. Anche perché oltre a Smalling appena rientrato, Mancini e l'adattato Kolarov stanno facendo gli straordinari ultimamente. Il ritorno in campo a Ferrara di Cetin potrebbe essere propedeutico a un cambio lì dietro.