L'ex allenatore della Roma e della Nazionale Cesare Prandelli ha rilasciato alcune dichiarazioni al portale Soccermagazine sulla situazione in casa giallorossa, analizzando in particolare l'aspetto del legame tra la Roma e i suoi simboli.

Un anno fa De Rossi lasciava la Roma, oggi Florenzi sembra non rientrare più nei piani e anche la permanenza di Zaniolo vacilla. È la conferma che non rivedremo più una storia come quella di Totti?
"Come quella di Totti sicuramente è irripetibile, però secondo me Roma ha bisogno di singoli, di persone che abbiano un attaccamento straordinario alla maglia e trasmettino i valori della Roma. Sarebbe un peccato non trovare ragazzi che crescono nel settore giovanile che riescano a confermarsi ed essere giocatori importanti come lo è stato Totti. Totti è inarrivabile, ma comunque anche lo stesso Daniele è stato straordinario e ha avuto una carriera meravigliosa. Mi dispiace molto per Florenzi, perché lui secondo me incarnava lo spirito della Roma. In questo momento vedo un Pellegrini che sta crescendo molto, anche dal punto di vista della personalità".