Radja Nainggolan ha parlato al sito uefa.com della prossima partita di Champions contro il Liverpool. Il calciatore cha anche parlato del suo modo di giocare e dei tifosi della Roma.

Il tuo stile di gioco
"Non sono io a giudicare me stesso, ma ho sempre dato il massimo per i miei compagni e per la società, e penso che questo sia ripagato anche fuori dal campo, perché uno può sbagliare tante cose, una partita, può non essere in giornata, ma l'importante è dare il massimo ed è quello che ho sempre fatto".

Il sogno Champions League
"La Champions è il sogno di ogni ragazzo che gioca a calcio. Io ho lavorato tanto ed è un sogno che ho realizzato, ora mi manca solo il Mondiale anche se è una cosa difficile. Ci provo, però la Champions è un'altra atmosfera, è un campionato a sé. Sai che si può sempre passare perché sono partite secche. Alla fine è un percorso corto, se sbagli paghi, però ci si possono togliere tante soddisfazioni ed è questo quello che possiamo provare a fare".

Sui tifosi della Roma...
Magari qualcosa in noi calciatori cambia, perché si sente un ambiente diverso, non si gioca contro una squadra italiana. Questo magari cambia qualcosa, e ti dà quella motivazione in più.