Di Francesco ha rilasciato un'intervista al sito ufficiale della Uefa, di cui l'organizzazione ha rilasciato un breve estratto sui propri account social. Queste le parole del tecnico giallorosso:

"Da calciatore non avrei mai voluto fare l'allenatore, perché vedendo i miei ex allenatori pensavo che non avrei mai voluto diventare come loro. Alla fine ci sono cascato, nel senso positivo della cosa, e ora sono contento. Vorrei sempre una squadra aggressiva, che non stia lì ad aspettare l'avversario che ti possa far male. Personalmente non mi piacciono le squadre che attendono e per quello desidero avere una squadra che abbia sempre grande propositività e grande aggressività. Ho preso tantissima esperienza anche dai tecnici che ho avuto, è ovvio che ho imparato anche quello che non si deve fare all'interno di un gruppo, ma l'allenatore da cui ho appreso di più dal punto di vista offensivo e che mi ha lasciato nel tempo una filosofia particolare è Zeman. La Roma? Motivo di grande orgoglio, non dico che fosse il mio obiettivo, ma il desiderio e la speranza di poter allenare la Roma quando ho cominciato questo lavoro era non dico un sogno nel cassetto ma vicino. Devo tenermi stretta questa occasione".

Questo il tweet della Uefa: