Molto vigile sul mercato turco come testimonia il colpo Cengiz UnderMonchi ha commentato in un'intervista a Radyospor le voci di mercato riguardanti Talisca e due giovani del Galatasaray, non prima di parlare dell'attaccante della Roma. "Siamo veramente soddisfatti di Cengiz Ünder, ha mostrato le qualità per cui lo abbiamo preso, è normale che ci volesse un periodo di adattamento. Il primo a parlarmi di Cengiz è stato Bayram Tutumlu, me lo ha fatto scoprire. Con lui e il figlio avevo portato Poulsen al Siviglia. Il trasferimento è stato possibile grazie al loro aiuto e a quello di Göksel Gümüşdağ. Cengiz era interessato ad un trasferimento alla Roma, ma non era facile, lo voleva anche il Manchester City. E' un giocatore giovane, pensiamo che diventerà un giocatore molto importante, noi stiamo cercando di far emergere il suo potenziale. Quello di Cengiz è un nome che circola tra i grandi club, per esempio Bayram Tutumlu mi ha detto che il Barcellona lo sta seguendo e lui ha un legame stretto con i blaugrana".

Come sta a Roma?
"Sto bene, cerco sempre di migliorarmi, posso sempre fare meglio. A Siviglia sono stato bene, è casa mia, ora devo pensare in maniera più professionale".

La sfida con il Barcellona si avvicina...
Spero che contro il Barça saremo in grado di dimostrare le nostre capacità. Saranno due partite difficili, contro la miglior squadra del mondo. Anche il Siviglia può passare il turno contro il Bayern Monaco.

Siete sulle tracce di altri giocatori turchi?
Non posso darvi nomi di calciatori turchi. Stiamo guardando diversi giocatori, tra cui quelli più in vista in Turchia. Stiamo seguendo con attenzione il Galatasaray. Bayram mi ha segnalato diversi giocatori. Abbiamo Rezan Corlu in Primavera, anche lui avrà un importante futuro. E' arrivato dalla Danimarca, lo valuteremo meglio dalla prossima stagione. Si allena bene.

Soyuncu?
E' un giocatore importante, è un ragazzo che seguiamo e sappiamo quanto sia talentuoso. Ci piacciono sempre i giocatori di talento. Non diciamo i nomi, ma seguiamo molti giocatori.

E Talisca?
E' ovvio che considero Talisca un giocatore forte, interessante e promettente, qualunque ds al mondo lo conosce e lo reputa bravo. Ma ad oggi non ci siamo mossi per lui.