«Non conosco questo portiere»: Monchi ha commentato così, al volo, visto che ieri è volato a Siviglia per stare qualche giorno con la famiglia, l'indiscrezione di mercato che accasava alla Roma Marko Johansson. E chi è? Svedese, classe 1998, portiere, cartellino del Malmoe, prospetto molto interessante nel ruolo di estremo difensore. L'indiscrezione, peraltro, è arrivata dal sito di Gianluca Di Marzio, quindi non si possono certo alzare le spalle e far finta di niente. Eppure Monchi ieri, quando gliela hanno riferita, ha risposto di non conoscere questo portiere, in pratica dicendo che la Roma non ha speso i due milioni di euro più uno e mezzo di bonus per garantirsi il giovane svedese. Con cui, peraltro, sempre secondo la stessa indiscrezione, non sarebbe stato trovato ancora l'accordo economico per il suo stipendio perché il ragazzo pretenderebbe il posto da titolare. Hai capito lo svedese? In una squadra che tra i pali ha un signore che si chiama Alisson, lo svedese, terra certo non famosa per aver prodotto serie di fenomeni tra i pali, vorrebbe garanzie da titolare.

Poco credibile, a meno che il vichingo non abbia bisogno di una visita medica urgente. E allora? Con tutto il rispetto di chi ha redatto l'indiscrezione, forse la questione è che il vichingo è nel mirino del Lipsia e l'eventuale inserimento di un'altra squadra gioverebbe da un punto di vista economico alla chiusura della trattativa. Se poi continuasse a pretendere un posto da titolare qui alla Roma, sarà il caso di fargli sapere che da queste parti siamo pronti a farcene una ragione del suo no visto che ci consoleremmo con Alisson. Per il brasiliano, infatti, le ultime dicono che sono in crescita, e di parecchio, le possibilità che almeno la prossima stagione possa continuare con la Roma. Come secondo, con Skorupski in partenza, il favorito potrebbe essere il giovane Lafont (Tolosa).