La notizia è rimbalzata ieri in prima serata. Dani Ceballos, classe 1996, centrocampista, cartellino di proprietà del Real Madrid, contratto sino al giugno 2023, talento emergente del calcio spagnolo, eletto miglior giocatore dell'ultimo Europeo Under 21, sarebbe nel mirino della Roma, in particolare del direttore sportivo Monchi. A riportare del possibile interesse del club giallorosso per il ragazzo spagnolo, è stato «Don Balon», settimanale che da tre anni esce solo in digitale, specializzato in calcio e dintorni come peraltro si può desumere facilmente dal nome. Il ragazzo cresciuto al Betis e acquistato dal Real Madrid nell'estate del 2017 per una cifra di diciassette milioni, di sicuro è un profilo che può interessare alla Roma. È un centrocampista centrale, piedi buoni e testa pensante, con in più la possibilità di giostrare anche da trequartista perché certo non gli mancano le qualità tecniche per farlo. Insomma, come deduzione ci sta tutto che il ragazzo possa interessare alla Roma che, nel prossimo mercato estivo, sembra intenzionata a ringiovanire la rosa sperando, pure, di dare una limatina al monte ingaggi.

«Don Balon» che esperti di mercato spagnolo ci hanno detto di non essere troppo attendibile sulle questioni legate ai trasferimenti dei giocatori, è piuttosto dettagliato sull'offerta che avrebbe fatto la Roma, definendola «bestiale» che, in questo caso, vuole dire importante. Che serva una cifra  per acquistare il talento spagnolo non ci sono dubbi, fermo restando che il Real decida di privarsene, visto che sulle tracce del ragazzo ci sarebbe una società ricca come il Liverpool. E allora? Allora abbiamo chiesto alla Roma se la notizia fosse anche minimamente attendibile. La risposta non si è fatta attendere ed è stata chiarissima: «Quello che scrive Don Balon su Ceballos e la Roma non è vero».