"È un premio che, dato dai colleghi, è un riconoscimento gradito. È una gratificazione. Ringrazio il mio staff, le mie giocatrici, l'AS Roma. Il calcio femminile ha fatto un grande passo negli ultimi anni ma abbiamo fatto tante lotte, dalla mia generazione a quella successiva. Da due-tre anni la Federazione ha deciso di intraprendere un percorso importante con un progetto di investimento per il calcio femminile". Queste le parole di Elisabetta Bavagnoli vincitrice della Panchina d'oro 2018-2019. Il premio, organizzato dall'Associazione Italiana Allenatori di Calcio, prevede la sezione dedicata al calcio femminile a partire dalla stagione 2013-2014 e la Roma è presente per la prima volta, proprio nella prima stagione in cui la squadra della Capitale ha partecipato. Gran parte del merito va all'allenatrice delle giallorosse, che si è aggiudicata il premio avendo ricevuto il maggior numero di voti, superando Rita Guarino, tecnico della Juventus, e Antonio Cincotta, della Fiorentina.