Prima seduta di allenamento a Trigoria del 2020 ieri per la Roma di Paulo Fonseca, dopo la sgambatura del primo dell'anno al Tre Fontane. Alle 11 la squadra si è ritrovata, come di consueto, al Fulvio Bernardini, per una seduta atletico-tattica. Mancavano sei giocatori il 20 dicembre contro la Fiorentina, ma uno di loro, il secondo portiere Mirante, è ormai tornato in gruppo (e ieri ha anche pubblicato su Instagram una foto di gioco, aggiungendo: «Anno nuovo stessa passione»). A parte Zappacosta, che si è allenato anche durante le vacanze, a Cortina, ma è ancora lontano dal rientro in campo, gli altri quattro ieri hanno lavorato a parte: il terzino destro Santon, il mediano Bryan Cristante, il fantasista Pastore e l'attaccante esterno Kluivert. Gli ultimi due sono alle prese con due edemi: per l'argentino è un edema osseo, e lo tiene fermo ormai da sette partite (ultima apparizione, il 10 novembre a Parma, uscendo al 20' della ripresa per dare spazio a Ünder). Sette partite in cui l'ex Psg - che potrebbe lasciare Roma in questa sessione di mercato, se qualcuno, magari in Francia, dovesse accollarsi il suo ingaggio - ha ormai perso terreno nelle gerarchie di Fonseca, visto l'eccellente rendimento di Pellegrini dopo l'infortunio che lo ha frenato tra ottobre e novembre. Discorso completamente diverso per Kluivert, che il primo dicembre, contro il Verona, aveva segnato il terzo gol in campionato: non male, per uno che lo scorso anno si era fermato a quota uno. Solo che sempre a Verona il 20enne olandese ha preso una botta, che lo ha costretto a uscire dopo soli 35': sembrava una cosa da poco, ma gli ha già fatto saltare le ultime 4 partite dell'anno.

Ballottaggio all'ala

E visto che a tre giorni dalla gara con il Torino non è ancora rientrato in gruppo, la serie di gare saltate sembra destinata ad allungarsi: si proverà ad averlo, pienamente recuperato, per la grande partita del 12 gennaio contro la Juventus, sempre all'Olimpico. Contro i granata, al suo posto, ballottaggio tra Perotti - che, come ogni sessione, va considerato sul mercato, ma come sempre guadagna troppo per i club che lo vorrebbero - e Mkhitaryan. Dalla parte opposta, intoccabile, Zaniolo. Che ieri ha pubblicato una storia Instagram con una foto di allenamento, commentando: «Uniti. Forza Roma». Buone notizie, presto, potrebbero arrivare da Cristante, che manca dal 20 ottobre (Samp-Roma 0-0) per il distacco del tendine dell'adduttore: il centrocampista friulano all'open day era in tuta, e ieri ha lavorato a parte. Ma le sue condizioni - costantemente monitorate - sono considerate in netto miglioramento. Niente da fare per la ripresa di oggi alle 11, ovviamente, né per Roma-Torino, ma già dalla prossima settimana potrebbe ricominciare ad allenarsi con il gruppo.