L'attaccante della Spal Andrea Petagna, da giorni al centro di alcune voci di mercato che lo vorrebbero alla Roma come vice Dzeko, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue parole.

Il rigore contro la Roma?
"So di essere un giocatore importante per la SPAL e mi sono assunto la responsabilità, è stato emozionante calciare un rigore a Roma. Sono contento per il gol, purtroppo non è servito".

Tante squadre sono interessate a te...
"Decide il presidente. Sono un giocatore che ha fatto 22 gol da quando è qui, devo tanto alla società e a Semplici che mi ha sempre dato fiducia. Sono contento qui, poi è chiaro che se arrivasse un'offerta importante la mia carriera ne parleremo. Per adesso non so niente, la mia testa è qui e al Torino".

Che cosa ti sei detto con Dzeko durante Roma-SPAL?
"Forse è l'attaccante più forte della Serie A, mi ha fatto una battuta, mi ha chiesto se avessi avuto paura nel tirare. Tutto questo fa esperienza".

Andrai alla Roma a fare il vice-Dzeko?
"Allenarsi con un campione del genere sarebbe un sogno, ma ora devo pensare alla SPAL, la società mi ha preso in un momento difficile e voglio fare bene qua, quello che accadrà dipende da tante cose".