L'AS Roma si schiera dalla parte del cuore. Con il patrocinio di Roma Capitale e con il sostegno della Fondazione Roma Cares, il club presenta "Calcio con il Cuore", il progetto volto a sensibilizzare gli allievi delle scuole calcio di Roma sulle nozioni di primo soccorso e a formare educatori di defibrillazione precoce.

Operatori certificati terranno una lezione di facile apprendimento ai bambini e agli istruttori di diverse scuole calcio, coinvolgendoli in alcune esercitazioni pratiche sulle manovre salvavita e impartendo loro le nozioni di primo soccorso. Contestualmente tutte le scuole inserite nel programma – sviluppato grazie all'attività di Geco Animation - saranno dotate di nuovi defibrillatori: nella circostanza è previsto un corso di abilitazione per l'utilizzo dello strumento rivolto a cinque operatori segnalati dalle singole strutture.

"Sono molto contento di poter dare il nostro sostegno ad un progetto così importante che serve a rendere i luoghi dello sport per i nostri ragazzi più sicuri e ringrazio Roma Cares per la realizzazione e l'impegno nel portarlo avanti - ha dichiarato Daniele Frongia, Assessore Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi cittadini di Roma Capitale -. È un lavoro di squadra anche l'emergenza. I bambini e i giovani, adeguatamente formati, saranno così in condizione di poter individuare il problema e poter intervenire tempestivamente per salvare un loro compagno. Spesso la differenza è una questione di minuti. "Calcio con il cuore" è un progetto importante utile a responsabilizzare gli sportivi verso la tutela della vita e del valore dello sport e interesserà ogni Municipio della città. Ringrazio anche CONI Lazio e CIP Lazio che hanno contribuito ad individuare sul territorio le Associazioni Sportive interessate".

"Siamo estremamente felici di poter lanciare una nuova iniziativa di Roma Cares rivolta alla comunità di Roma e in modo specifico ai bambini e agli istruttori delle scuole calcio, con particolare riguardo alle strutture più disagiate – le parole del direttore generale della Roma, Mauro Baldissoni -. Abbiamo da sempre inteso la nostra fondazione come uno strumento per adempiere alla responsabilità che sentiamo nei confronti della città. Investire nel campo della salute e della sicurezza è un ulteriore modo di interpretare il ruolo del club come piattaforma sociale".