Sarà sottoposto al provvedimento Daspo per tre anni l'uomo che inviò insulti razzisti a Juan Jesus. L'autore delle scritte, segnalato dal calciatore stesso e dalla Roma alla Polizia, è stato denunciato dalla Digos di Roma per minacce aggravate da odio razziale e stalking, e non potrà accedere a manifestazioni sportive fino al 2022

L'episodio aveva ottenuto grande risonanza dopo che la società giallorossa aveva dichiarato che all'uomo in questione sarebbe stato proibito a vita di partecipare alle partite casalinghe della Roma. Sulla questione si era espresso anche il Premier Conte.