Poco più di una settimana d'attesa prima di poter far ritorno sugli amati spalti. Il conto alla rovescia dei romanisti, alle prese con la sosta forzata per gli impegni delle nazionali, continua a scandire le giornate che ci separano dalla sfida casalinga contro il Sassuolo. Incontro in programma domenica 15 settembre alle ore 18 per il quale, ormai da diverse settimane, sono a disposizione i tagliandi per tutti i settori dell'Olimpico con le sole eccezioni rappresentate da Curva Sud Centrale, esaurita in abbonamenti, Curva Sud Laterale, sold out in vendita libera e dai Distinti Nord che come di consueto saranno aperti in concomitanza con l'assenza di disponibilità di posti in Distinti Sud. Biglietti per il match che segnerà la ripresa del campionato che possono essere acquistati nelle canoniche modalità, ovvero: tramite il sito ufficiale della società, contattando il Call Center al numero dedicato, presso il Ticket Office di Viale delle Olimpiadi oppure negli AS Roma Store sparsi per la città. Sono circa 40mila gli spettatori al momento previsti per il secondo impegno interno stagionale, un dato in linea con quello registrato in occasione della sfida con il Genoa.

Nella giornata odierna, inoltre, prenderà ufficialmente il via la vendita dei tagliandi per la prima trasferta della stagione 2019/2020. Domenica 22 settembre alle ore 15, la Roma farà visita al Bologna e con lei una tifoseria che – in quel del Renato Dall'Ara – è ormai solita far registrare il tutto esaurito dei circa 3mila posti a disposizione nella Curva Ospiti dell'impianto bolognese. Una vendita che, in attesa della riunione di mercoledì prossimo dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, sarà soggetta all'obbligo per tutti i tifosi romanisti residenti nella Regione Lazio di presentare una tessera di fidelizzazione (Roma o Away Card) per ottenere un tagliando al prezzo di 35 euro. Si preannuncia così un'autentica caccia al biglietto, con centinaia e centinaia di romanisti desiderosi di ricominciare a macinare i primi chilometri stagionali portando i colori più belli nei settori ospiti di tutta Italia.

Non soltanto la Serie A perché, archiviata la terza giornata di campionato, sarà tempo di proiettare mente e corpo verso l'esordio nel girone iniziale di Europa League. Giovedì 19 settembre alle ore 21 andrà difatti in scena la sfida con i turchi dell'Istanbul Basaksehir. Una partita molto attesa per la quale, come noto a partire dalla fine della campagna del mini-abbonamento europeo, sono disponibili tutti i settori dello stadio Olimpico inclusa una Curva Sud Centrale che, diversamente dal campionato, non ha fatto registrare l'atteso sold out. Si va da un prezzo minimo di 25 euro per le Curve (Sud Centrale, Sud Laterale e Nord) ad un massimo di 75 euro per un posto in Tribuna Monte Mario. Ancora diversi giorni utili quindi per popolare gli spalti dell'Olimpico in vista delle prossime sfide, con la possibilità di acquistare anche i tagliandi per i match interni con Borussia Moenchengladbach e Wolfsberg. Sono meno di cento, invece, i posti ancora disponibili in Curva Sud Laterale per far registrare il secondo tutto esaurito in merito alla campagna abbonamenti per le restanti diciotto gare casalinghe di campionato. Ci si avvicina così giorno dopo giorno ad un nuovo sold-out, con la concreta possibilità quindi di assicurarsi la certezza di assistere ad un autentico muro giallorosso in tutte le partite in cui la Roma sarà chiamata a difendere il fattore campo. Sassuolo in casa, l'esordio in Europa League e la trasferta di Bologna: i romanisti continuano ad ingannare l'attesa della pausa per le nazionali a modo loro, assicurandosi un tagliando con il desiderio di cantar per lei per novanta e più minuti. La Roma sa che ci saranno in ogni momento, in ogni stadio, in ogni continente.