Kevin Strootman è stato vicino dal tornare a vestire la maglia giallorossa. A confermarlo, lo stesso centrocampista, ora in forza al Marsiglia: "Sì, effettivamente mi è stato detto così. Alla fine sono arrivate offerte che non erano buone per il club. Poi ho parlato con l'allenatore che è stato chiaro e mi ha detto di volere la mia permanenza. Si stavano muovendo alcune cose in Italia. La Roma? Anche, sì" .

L'ex giallorosso ha parlato poi del perché l'affare sia saltato: "Il Marsiglia non ha trovato l'offerta interessante o sufficiente. Se il tuo club dice che non sei più il benvenuto e arriva la tua vecchia squadra di certo ci pensi. Ma poi non se n'è fatto niente". Strootman ha poi raccontato del periodo difficile vissuto l'anno scorso: "Un anno fa ho firmato per cinque stagioni al Marsiglia. Se il tuo presidente dice una cosa del genere, non dà una bella sensazione. Preferiresti sentirti dire che sei importante e che tutti vogliono che tu rimanga. Non è stato questo il caso, era il contrario. Comunque, avevo ancora un contratto di quattro anni e non mi sentivo come se dovessi partire".