Dopo le prime due giornate di campionato, arriva l'immancabile sosta settembrina per gli impegni delle Nazionali. L'Italia è attesa da un doppio ostacolo lungo il cammino che nella speranza di tutti ci dovrebbe condurre agli Europei del 2020. Primi in classifica nel Gruppo J a punteggio pieno con dodici punti, tredici gol fatti e uno solo subìto, gli Azzurri sono attesi da una doppia trasferta: giovedì 5 settembre contro l'Armenia (reduce da due vittorie consecutive contro Grecia e Liechtenstein) e domenica 8 settembre in casa della Finlandia (seconda forza del girone a quota nove punti). Trasferte che dovranno affrontare anche i quattro giocatori della Roma convocati da Roberto Mancini: Bryan Cristante, Alessandro Florenzi, Gianluca Mancini e Lorenzo Pellegrini. Niente da fare, invece, per Nicolò Zaniolo che deve accontentarsi dell'Under 21. Il numero 22 giallorosso è stato convocato da Piero Nicolato, che in estate ha sostituito Luigi Di Biagio. Venerdì 6 settembre al Massimino di Catania arriverà la Moldavia (partita amichevole), mentre martedì 10 settembre a Castel di Sangro contro il Lussemburgo ci sarà l'esordio sulla panchina degli Azzurrini in una gara ufficiale (qualificazioni agli Europei del 2021).

Inserito nello stesso girone dell'Italia, Edin Dzeko tenterà di risollevare le sorti della sua Bosnia, ferma a quattro punti in classifica. Il 5 settembre è in programma l'impegno casalingo contro il Liechtenstein, l'8 settembre la trasferta in Armenia. La Turchia si affiderà anche a Cengiz Ünder e Cetin per tentare di riscattare la sconfitta dell'11 giugno in casa dell'Islanda. Un passo falso che ha vanificato la precedente impresa contro la Francia (2-0), facendo scendere al secondo posto nel girone H la squadra allenata da Senol Günes. Il 7 settembre c'è l'impegno in casa contro l'Andorra, il 10 settembre la trasferta in Moldavia. Il nome di Pau Lopez è entrato nella lista dei convocati di Robert Moreno per il doppio impegno contro Romania (5 settembre a Bucarest) e Isole Faroe (8 settembre a Gijon).

L'impegno più proibitivo è sicuramente quello che attende Aleksandar Kolarov. Da capitano, il 7 settembre guiderà la Serbia contro il Portogallo (alle 20.45 a Belgrado), mentre il 10 è atteso da una gara decisamente più agevole in casa del Lussemburgo. Nemmeno il tempo di arrivare a Trigoria che il nuovo acquisto Mkhitaryan partirà per aggregarsi con l'Armenia per le qualificazioni di Euro 2020 dove sfiderà tanti dei suoi nuovi compagni nelle partite contro Italia e Bosnia. Oltre a Zaniolo, sono due gli altri giovani che lasceranno Trigoria durante la sosta. Justin Kluivert è stato convocato dall'Olanda Under 21 per la partita contro Cipro, in programma il 10 settembre e valida per le qualificazioni a Euro 2021. Soddisfazione verdeoro per Daniel Fuzato, convocato nella nazionale olimpica del Brasile per le amichevoli contro Colombia (7 settembre) e Perù (11 settembre).

Tutte le sfide dei romanisti

Cristante, Florenzi, Mancini e Pellegrini (Italia)

Qualificazioni Euro2020: Armenia-Italia 5 settembre
Qualificazioni Euro2020:  Finlandia-Italia 8 settembre

Zaniolo (Italia Under 21)

Qualificazioni Europeo: Italia-Lussemburgo 10 settembre

Dzeko (Bosnia)

Qualificazioni Euro2020: Bosnia-Liechtenstein 5 settembre
Qualificazioni Euro2020: Armenia-Bosnia 8 settembre

Ünder e Cetin (Turchia)

Qualificazioni Euro2020: Turchia-Andorra 7 settembre
Qualificazioni Euro2020: Moldavia-Turchia 10 settembre

Pau Lopez (Spagna)

Qualificazioni Euro2020: Romania-Spagna 5 settembre
Qualificazioni Euro2020: Spagna-Far Oer 8 settembre

Kolarov (Serbia)

Qualificazioni Euro2020: Serbia-Portogallo 7 settembre
Qualificazioni Euro2020: Lussemburgo-Serbia 10 settembre

Mkhitaryan (Armenia)

Qualificazioni Euro2020: Armenia-Italia 5 settembre
Qualificazioni Euro2020: Armenia-Bosnia 8 settembre

Kluivert (Olanda Under 21)

Qualificazioni Europeo: Olanda-Cipro 10 settembre
Qualificazioni Europeo: Olanda-Portogallo 11 settembre

Fuzato (Brasile Olimpico)

Amichevole: Brasile-Colombia 7 settembre
Amichevole: Brasile-Perù 11 settembre