Emergono altre informazioni per quanto riguarda il Bond emesso dalla Roma. Come riporta Il Sole 24 Ore, l'obbligazione sarà di durata quinquennale, con scadenza nel 2024. I dettagli, come riferisce il quotidiano economico, sono presenti nell'"offering memorandum" sul prestito obbligazionario non convertibile. Il bond sarà del tipo "senior secured", assistito da garanzie con priorità del rimborso ed emesso da Asr Media & Sponsorship, società controllata dal club giallorosso. Ubi Banca è il security agent e account bank, con un ruolo tecnico di gestione delle garanzie, mentre Goldman Sachs e Jp Morgan saranno i collocatori ed infine Bank of New York Mellon sarà paying agent.

Nel documento presente anche una stima dell'impiego dei 275 milioni da incassare. Una buona fetta, per l'esattezza 215,5 milioni, sarà impegnato per il rimborso del precedente finanziamento concesso da Goldman Sachs. 10,4 milioni andranno in deposito sui conti bancari "secured", 57,5 milioni saranno invece la liquidità a disposizione di As Roma, ai quali si aggiungono altri 8,2 milioni per costi di transizione.